Header ad
Header ad
Header ad

Hockey Club Forte dei Marmi si porta sul 2 a 1 nella finale scudetto contro Lodi

PalaForte
Martedì 13 giugno 2017 ore 20:45
B&B Service Hockey Club Forte dei Marmi-Amatori Wasken Lodi
Terza gara finali scudetto Serie A1 2016-2017
B&B Service Hockey Club Forte dei Marmi: G¬nata, Stagi, Motaran, Maggi, Cinquini, Orlandi, Romero, Torner, De Oro, M. Pagnini. All. Bresciani.
Amatori Wasken Lodi: Català, M. Verona, Illuzzi, Ambrosio, A. Verona, Cocco, Maremmani, Platero, Coppola. All. Resende.
Arbitri: Sig.ri Carmazzi e Ferrari. Aus. Sig. Trevisan.
Risultato: 3-2 (p.t. 1-1)
Marcatori: Torner, Ambrosio.
Marcatori secondo tempo: Romero, Cocco, Romero.
 
Vince e convince, il Forte si porta sul 2 a 1.
Al termine di una gara, sudata in ogni senso, i rossoblu si portano in vantaggio nella serie scudetto.
In un PalaForte gremito e vociante si è vista una partita veramente combattuta, giocata con molta aggressività da parte delle due formazioni. La situazione falli al termine del match non è stata elevata, 8 a 6, non ci sono stati né rigori né punizioni di prima, le proteste sono state minime e di tutto ciò ne ha beneficiato lo sport che tutti amiamo, ci vogliamo complimentare con gli arbitri e con tutti i giocatori in pista che hanno dato prova che lo spettacolo cresce se c’è sportività.
I rossoblu di Bresciani, hanno quasi sempre condotto il gioco e nel primo tempo, chiusosi in parità, 1-1, hanno creato più degli ospiti ma hanno concretizzato a rete solo una volta; di ciò va dato merito ai giallorossi di Resende che difendendo più bassi hanno lasciato pochi spazi agli attaccanti di casa.
Il Forte dei Marmi si porta in vantaggio grazie ad una azione insistita di Capitan Tor-Gal e gli ospiti hanno pareggiato con Ambrosio che da dietro porta ha beffato la difesa della B&B Service.
La ripresa vive per lunghi tratti di fasi in cui le squadre non si sono sbilanciate, la posta in palio era veramente alta: i due mister sapevano che portarsi in vantaggio nella serie scudetto potrebbe essere decisivo. Ci ha pensato un bolide di Romero, sicuramente il migliore in pista, a vivacizzare il match e Giulio Cocco a pareggiare con un tiro incrociato dalla distanza. Si temeva che il Forte potesse cedere emotivamente, ma da grande squadra qual è, ha reagito prontamente e al termine di una bellissima triangolazione, Romero chiude in rete ad un minuto dal termine. L’ultimo minuto vede i lodigiani riversarsi nella metà campo avversaria, ma il Forte chiude bene ogni varco e si aggiudica gara 3.
Sabato 18 le due squadre torneranno a disputarsi la finale scudetto al PalaCastellotti di Lodi che si preannuncia infuocato in ogni senso. Il Forte, che sarà seguito in Lombardia da centinaia di sostenitori, in caso di vittoria si aggiudicherebbe il suo 4° scudetto consecutivo.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi