Header ad
Header ad
Header ad

DA MICHELA LOMBARDI A GRETA MIRALL, PROTAGONISTE LE DONNE AL VILLA REALE FESTIVAL

DAL 6 AL 9 GIUGNO, 4 SERATE DI GRANDI INTERPRETAZIONI JAZZ

Lucca, 4 giugno 2017 – “Jazz in Villa”, il primo contenitore di scena al Villa Reale Festival, la rassegna trasversale di musica, teatro, performance acrobatiche e piccole degustazioni km0 organizzata da Ecoeventi (fino al 2 luglio a Villa Reale) prosegue, dal 6 al 9 giugno, con 4 serate che avranno come protagoniste grandi interpreti femminili.

Molta l’attesa giovedì 8 giugno per il concerto di Michela Lombardi, una delle migliori voci jazz in Italia, che, insieme a Nico Gori, propone il “SEASIDE 5TET”. Per capire che cosa dobbiamo aspettarci dalla serata basta pensare al livello del quartetto di recente formazione riunito da Nico Gori – eccellente musicista conosciuto a livello internazionale, già a fianco di Maestri del calibro di  Tom Harrell, Fred Hersch, Stefano Bollani e molti altri – composto dal bravissimo pianista Piero Frassi, già noto nel panorama jazz italiano, dal solido ed esperto contrabbassista Nino “Swing” Pellegrini e dal brillante Vladimiro Carboni, batterista attivo in Inghilterra e Stati Uniti e recentemente stabilitosi sulla costa toscana e unire Michela Lombardi, tra le prime dieci Migliori Jazz Vocalist Italiane secondo il JAZZIT AWARD 2010, menzionata ogni anno nella sezione “Miglior Voce” nei sondaggi TOP JAZZ della rivista “Musica Jazz”, e alla sua terza candidatura ai recenti Italian Jazz Awards. Che cosa ne può nascere se non una serata di jazz spettacolare?. Il quintetto presenta il progetto Sea Side, il cui titolo prende spunto proprio dal luogo di ritrovo usato per le prove, vicino al mare, sulla costa livornese, fonte di grande ispirazione. Il repertorio spazia dal jazz tradizionale a brani originali, con chiari riferimenti al be bop e all’hard bop.

Martedì 6 giugno è la volta del Progetto artistico Q-proj. feat Greta Mirall, che vede riuniti sul palco Vince Bramanti, Andrea Cozzani e Dario Carli, tre amici e musicisti che dopo essere stati attivi insieme e singolarmente su progetti di varia natura con artisti del calibro di Scott Henderson, Jeff Beck, Eric Truffaz, Efrain Toro, Greg Bissonette, Zucchero, Mina, B.B. King, Planet Funk, Frank Mc Comb e molti altri, presentano il loro Album dal titolo “New Breeze”, che vanta la presenza di feat internazionale come, appunto, la vocalist Greta Mirall. A Villa Reale Festival ripropongono una serata all’insegna dell’interplay musicale che spazia dal Rock al Pop e dal Jazz al Blues, con l’interpretazione di brani come Moby Dick dei Led Zeppelin, Norwegian Wood dei Beatles, Message in a Bottle dei Police, passando anche per qualche jazz standard come Caravan, o addirittura per brani più modern come Passageways di Tim Miller. In questo live tour 2017 che fa tappa a Villa Reale, i brani del loro album New Breeze vedono la straordinaria partecipazione di Greta Mirall, che si farà interprete anche degli standards di musica Black /Soul che hanno fatto la storia di questo genere, il tutto rivisitato in chiave modern /jazz.

Mercoledì 7 giugno da Roma arriva Valentina Ranalli quartett con il progetto dedicato a RICHARD RODGERS SONGS dal titolo “So Beautiful”. Sonorità sinuose, eleganti ed eteree si alternano ad andamenti frizzanti e divertenti, fraseggi ostinati e hard bebop. Valentina Ranalli, Andrea Rea e Dario Piccioni presentano un progetto ispirato alla musica di Richard Rodgers, esaltandone l’eleganza, il brio e la profondità dei testi. Una intensità che ricorda quella della musica italiana di Luigi Tenco e Paolo Conte a cui la formazione renderà omaggio presentando alcuni brani originali e rivisitando pietre miliari dalla tradizione italiana. Tra i brani in scaletta di R. Rodgers troviamo My Romance, My favorite things e The lady is a tramp. Dalla tradizione troviamo Mi sono innamorato di te (L. Tenco) e The book of love (P. Gabriel). Il sodalizio artistico tra questi eccellenti nomi del panorama jazzistico italiano, fa si che il concerto presentato assuma atmosfere sempre diverse, inaspettate e coinvolgenti. 

Venerdì 9 giugno è la volta di Dona Pellegrini, cantante blues di fama internazionale e curatrice delle clinics di canto per il Pistoia Blues. Con “Bossa in me” l’intensa voce di Dona Pellegrini esprime tutta la sua forza nell’amore per la Bossa Nova e per i Mainstream Jazz. A seguire l’artista in questo progetto ci sono David Domilici alle percussioni, Sebastiano Sacchetti al basso, Dario Guarino alla batteria e Max Amazio alle chitarre.

I concerti cominceranno alle ore 21.00 ma la serata del Villa Reale Festival comincia presto. Il biglietto, infatti, al costo di 25 euro, comprende la visita completa al Parco della Villa con il Giardino dei Limoni, il lago, il Teatro di Verzura, la grotta di Pan, i Giardini spagnolo e italiano, la Piscina anni ‘20 (visita a partire dalle ore 18.00 ma su richiesta anche prima), un piccolo aperitivo km0 e lo spettacolo serale. I posti sono limitatissimi, solo 150 per quest’anno, per vivere questa esperienza unica. Le prenotazioni sono attive sul sito ufficiale villarealefestival.it oppure alla biglietteria di Villa Reale a Marlia (orario 10.00-18.00) e presso gli uffici di Itinera Lucca in Piazzale Verdi a Lucca. Per chi volesse degustare più di un aperitivo, in ogni serata sarà possibile usufruire di due pacchetti apericena.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi