Header ad
Header ad
Header ad

Amore & Vita – Selle SMP – Fondriest: DALL’ALBANIA ALLA FRANCIA PER IL TOUR DU JURA

Domani e domenica le prove. Il team di Fanini alla ricerca di conferme importanti.

DOLCE-AMARO Questo è il sapore che si portano a casa dall’Albania gli atleti diretti da Francesco Frassi. Una corsa aperta col botto, grazie al successo (il 2° stagionale) di Pierpaolo Ficara in quel di Tirana. Una corsa dominata, come dimostrano i risultati (una vittoria e tre secondi posti in cinque tappe) ma alla fine persa da un avversario molto forte e meritevole di plauso. “I nostri atleti sono stati bravi – spiega il d.s. Francesco Frassi – hanno lavorato tutti, dal primo all’ultimo con grande impegno per cercare di vincere il giro. Purtroppo non ci siamo riusciti. Devo ugualmente congratularmi con loro perché hanno corso da vera grande squadra e questo è ciò che conta di più”.

Sono d’accordo con Frassi, però non posso nascondere che questo risultato un po’ mi brucia – prosegue il team manager Cristian Fanini – se ogni giorno sei lì, a lottare per il successo e poi ti devi ‘accontentare’ sempre di un secondo posto, non è che puoi essere pienamente soddisfatto. Non si tratta di sfortuna perché quella è una scusa che lasciamo ai mediocri. Nel ciclismo a volte si vince mentre molte altre devi semplicemente accettare la superiorità di atleti più forti di te cercando di non perdere la determinazione per riuscire magari a batterli la volta seguente. Poi ci sono quei casi in cui magari sei tu il più forte ma per errori tattici o altre circostanze, non ottieni l’obbiettivo che ti eri prestabilito. L’importante è capire dove abbiamo sbagliato e cercare di non ripeterlo ancora, possibilmente. Sostanzialmente si deve imparare la lezione, tutto qui. Invece noi abbiamo fatto secondi con Zmorka (che era al debutto) e poi ancora con Ficara (secondo oltre che nella tappa anche in classifica generale) ed infine con Bernardinetti (e al terzo posto si è classificato Zamparella). Pertanto è normale che qualcosa non abbia funzionato. Ad ogni modo, questi sono risultati comunque incoraggianti che dovranno subito essere confermati in Francia a questo Tour du Jura che per noi rappresenta un obbiettivo davvero importante”.

GRINTA E DETERMINAZIONE Come sempre saranno queste le chiavi del lavoro di Francesco Frassi su i suoi ragazzi. In Francia si va per essere protagonisti e non comparse. C’è da confermarsi ancora una volta ad alti livelli come provato fino ad oggi in questa stagione. Ci sono atleti in grande forma come Ficara, Bernardinetti, Celano, Zamparella, Halilaj, Zmorka. Un sestetto davvero forte e capace di primeggiare su ogni percorso, a cui si aggiunge il messicano Martins e lo spagnolo Galarreta. Due uomini squadra che sapranno sacrificarsi per il bene del team. Insomma otto corridori che potranno dettar legge sulle strade di Jura ed avere la possibilità di regalare al team Amore & Vita – Selle SMP – Fondriest un bel riscatto dopo l’amarezza di così tanti secondi posti.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi