Header ad
Header ad
Header ad

LUCCHESE: La Libertas Femminile a valanga sul Versilia, 7 a 0

Serie D – Libertas femminile – Versilia 7-0

Marcatrici: 11’, 48’, 65’ Russo 20’, 60’, 75’ 82’ Bianchi

Libertas: Pugliesi, Ciari, G.Nannelli, Cecchetti, Buratti, Cantini, Pucci, D.Nannelli, Bianchi, Giorgetti, Russo. A disp.: Baldocchi, Martini, Menesini

Versilia: Angeli, Balduini, Bertoloni, Blumetti, Buselli, Cannoni, De Sanctis, Fantinato, Maffei, Terzoni, Vassalle. A disp.: Coudjoe, Donadio, Frausin, Giannini.

I sette gol nel derby contro il Versilia consegnano alla Libertas femminile la vittoria del campionato di Serie D con un punto di vantaggio sulle rivali del Monsumanno: 21 vittorie, 3 pareggi e nessuna sconfitta per le ragazze di Elena Bruno, in grado di vincere anche il titolo di “miglior difesa” del campionato, con soli 13 reti subite, e di essere il secondo miglior attacco, con ben 142 reti realizzate.

Un cammino da favola per la società del presidente Gianni Nannini, nata solo 9 mesi fa, ed in gradi di vincere anche il campionato Giovanissime e di ottenere la qualificazione alle fasi nazionali Juniores, che prenderanno il via nel prossimo week end.

Nell’ultima gara del campionato di Serie D mister Bruno manda in campo Pugliesi, Ciari, G.Nannelli, Cecchetti, Buratti, Cantini, Pucci, D.Nannelli, Bianchi, Giorgetti e Russo.

Il match è un monologo rossonero: apre la danza del gol Russo all’undicesimo minuto su assist di Cantini; al ventesimo il raddoppio griffato Bianchi che chiude in rete una bella triangolazione con Daria Nannelli; nella ripresa al terzo Russo firma il tris, al quarto d’ora Bianchi realizza il poker, mentre è ancora Russo al ventesimo a firmare la quinta rete. Al trentesimo e al trentottesimo ancora Bianchi, capocannoniere delle lucchesi, firma la sesta e la settima rete che consentono alla Libertas di festeggiare l’ennesimo traguardo stagionale.

Le parole della bomber rossonera, Simona Bianchi: “Con questa vittoria concludiamo un percorso bellissimo: 21 vittorie e nessuna sconfitta, rappresentano un cammino su cui in pochi ci avrebbero scommesso. Dopo la conquista della promozione volevamo anche chiudere in testa il campionato, ed abbiamo continuato ad allenarci bene, senza mai perdere la concentrazione. Questa squadra ha molte calciatrici giovani ed avrà di sicuro un grande avvenire.”

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi