Header ad
Header ad
Header ad

Alessandro Carbonare Clarinet trio in concerto a Vorno alla Tenuta dello Scompiglio

Tenuta Dello Scompiglio

Vorno (Capannori, Lucca)

assemblaggi provvisori”

20 maggio, ore 21.00

concerto “Il ‘Genere’ musicale nelle varie epoche”

Alessandro Carbonare clarinet trio

Alessandro Carbonare clarinetto e corno di bassetto | Perla Cormani clarinetto e corno di bassetto | Luca Cipriano clarinetto, corno di bassetto e clarinetto basso

Alessandro Carbonare clarinet trio è il protagonista del concerto “Il ‘Genere’ musicale nelle varie epoche”, in programma sabato 20 maggio, alle ore 21.00, nella Tenuta Dello Scompiglio di Vorno (Capannori, Lucca). Giocando ad alternare clarinetti e corni di bassetto, Alessandro Carbonare, Perla Cormani e Luca Cipriano propongono un viaggio tra sonorità classiche, jazz e klezmer, passando per fantasie samba e bossa nova: una celebrazione in musica della bellezza della diversità, in tutte le sue forme.

Il trio si riunisce attorno alla figura di Alessandro Carbonare, primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, oltre che collaboratore storico di Claudio Abbado. Questa formazione, tanto inconsueta quanto versatile, permette di spaziare liberamente all’interno di un repertorio vario e stimolante.

L’appuntamento fa parte di “Assemblaggi Provvisori”, manifestazione dell’Associazione Culturale Dello Scompiglio, diretta da Cecilia Bertoni, incentrata sull’individualità in relazione e/o in conflitto con il genere e più specificamente con l’assenza di causalità e coincidenza tra il sesso biologico, il genere e l’orientamento sessuale. Antonio Caggiano è direttore artistico della programmazione musicale. 

Programma

Wolfgang Amadeus Mozart  Divertimento n. 1 K439b  per tre corni di bassetto

Francis Poulenc  Sonata pour deux clarinettes

Chick Corea  Jazz Suite (arrangiamento  Luca Cipriano)

Ernesto Nazareth / Egberto Gismonti / Hermeto Pascoal 

Brazilian Tales  fantasia samba-bossa (arrangiamento  Luca Cipriano)

AA.VV.  Klezmer Suite (arrangiamento  Luca Cipriano)

Si parte dal Divertimento n.1 di Wolfgang Amadeus Mozart, in cui i tre corni di bassetto, strumenti “ibridi” e il cui timbro “da contraltista” li rende non inquadrabili in qualsiasi classificazione “di genere”, sono usati in tre registri diversi.

Si arriva alla musica brasiliana degli choros samba, manifesto della non diversità degli individui e della diversificazione e varietà dei colori e degli stati d’animo, passando per il ’900 francese con la Sonata per due clarinetti di Francis Poulenc, ricca di differenze “caratteriali”, seppur ironica e a tratti irriverente.

Non mancano, infine, incursioni nella musica Jazz (Chick Corea) e nella travolgente intensità della musica Klezmer: forme di libertà, interpretate in modalità completamente diverse.

Nello SPE – Spazio Performatico ed Espositivo Dello Scompiglio è inoltre possibile visitare: 

– Sobre la sangremostra personale di Teresa Margolles (1963, Culiacàn, Sinaloa, Messico), sul tema dell’odio di genere. L’artista è nota per la creazione di opere d’arte che si concentrano sui temi della violenza, del genere, della povertà e dell’alienazione attraverso una narrazione intradiegetica, testimone di soggetti silenziosi e di vittime definite come “danni collaterali”. Nel contesto della violenza di genere si inserisce la mostra “Sobre la sangre”, che comprende l’installazione itinerante “Frazada (La Sombra)”, la grande tela che presta il titolo all’esposizione “Wila Patjharu / Sobre la sangre” e la nuova installazione site specific “Il Testimone”. A cura di Francesca Guerisoli e Angel Moya Garcia. Fino al 16 settembre 2017;

– round midnight / ritratti, video installazione di Cecilia Bertoni; paesaggio sonoro, Carl G. Beukman; performer, Olivier Boréel, Eleonora Chiocchini, Katia Frese, Sara Leghissa, Valerio Sirna. Il lavoro propone uno sviluppo dei video dell’omonima performance presentata dalla Compagnia Dello Scompiglio nel 2016, focalizzandosi sui ritratti dei cinque performer protagonisti e le trasformazioni con cui tentano di sabotare le convenzioni socio-culturali del genere. Fino al 16 settembre 2017;

– Camera #4 – Il Naufragio, installazione di Cecilia Bertoni e Claire Guerrier con Carl G. Beukman, che indaga sull’imposizione, attraverso l’educazione, della dicotomia tradizionale tra maschile e femminile, sulle ferite aperte che essa crea e sulla manipolazione alla quale ognuno di noi è sottoposto, provando a sovvertire l’esperienza dell’impossibilità dell’uomo di superare ogni “situazione-limite”. L’installazione, accessibile a un visitatore alla volta, è visitabile fino al 16 settembre 2017;

– Ma il cielo è sempre più blu, proiezione del ciclo completo della video inchiesta di Alessandra Ghimenti sulla percezione degli stereotipi di genere, girate in diverse scuole primarie d’Italia, a Lucca, Brescia, Salerno, Milano e Roma. Fino al 21 maggio.

La manifestazione, che prosegue fino a giugno, gode del patrocinio del Comune di Capannori (Lucca).

Il Progetto Dello Scompiglio ideato e diretto da Cecilia Bertoni, prende vita nella omonima Tenuta, situata alle porte di Lucca, sulle colline di Vorno; una realtà in cui le attività legate alle arti visive e performatiche negli spazi interni ed esterni e il dialogo e le attività con la terra, con il bosco, con la fauna, con l’elemento architettonico contribuiscono a una ricerca di cultura. Ogni scelta relativa al Progetto è perciò valutata in relazione alla propria sostenibilità ambientale, attraverso forme di interazione e di responsabilità. All’interno della Tenuta Dello Scompiglio, accanto all’Azienda Agricola e alla Cucina Dello Scompiglio, opera l’omonima Associazione Culturale. L’Associazione dal 2007 crea, produce e ospita spettacoli, concerti, mostre, installazioni; realizza residenze di artisti, laboratori, corsi e workshop; organizza e propone itinerari performatici all’aperto, visite guidate, lezioni Metodo Feldenkrais®; gestisce lo Spazio Performatico ed Espositivo (SPE). Una particolare attenzione è dedicata infine alle attività culturali per bambini e ragazzi, con rassegne teatrali, laboratori e campi estivi.

www.delloscompiglio.org

Biglietti

concerto Il “Genere” musicale nelle varie epoche: intero € 12,00 – ridotto € 7,00

mostre/installazioni e opere permanenti: ingresso € 5,00

Nel biglietto degli spettacoli è incluso anche l’ingresso alle mostre e alle opere permanenti

È possibile effettuare le visite a mostre, installazioni e opere permanenti negli orari di apertura dello SPE (giovedì-domenica, ore 15.00-19.00) e negli orari di apertura dell’ufficio (lunedì-venerdì, ore 9.00-18.00, con prenotazione obbligatoria). La visita alle opere permanenti è soggetta alle condizioni climatiche. 

La visita alle installazioni “Sobre la sangre”, “round midnight/ritratti” e ” Camera #4 – Il Naufragio” non ha una durata prestabilita, ma si consiglia di prevedere intorno a 50 minuti di visita. 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi