Header ad
Header ad
Header ad

RUDY MICHELINI NEL “TRICOLORE” WRC: ALL’ELBA UN AVVIO SOFFERTO

RUDY MICHELINI NEL “TRICOLORE” WRC:
ALL’ELBA UN AVVIO SOFFERTO
Il pilota lucchese, al via con una Ford Fiesta R5 del Team Erreffe, con al fianco Michele Perna, ha concluso secondo di categoria e nono assoluto, soffrendo particolarmente  le scelte di gomme complici le mutevoli condizioni meteorologiche, oltre che l’adattamento alla vettura.
Lucca, 09 maggio 2017 – Rudy Michelini ha concluso la prima uscita del Campionato Italiano WRC al Rallye Elba in nona posizione assoluta, secondo di classe R5.
Un risultato di rilievo, quello ottenuto dal pilota della Movisport, affiancato da Michele Perna sulla Ford Fiesta R5 del Team Erreffe, ma anche un risultato che non appaga in pieno per quelle che erano le aspettative della vigilia.
La gara della coppia lucchese é stata soprattutto segnata dalla scelta sbagliata di gomme effettuata per il primo giro di prove del venerdì pomeriggio, dove avevano deciso di adottare una scelta “dura” che non ha dato i risultati sperati in quanto la strada si era presentata estremamente scivolosa.
Durante il secondo giro di prove, corso in notturna, per far fronte al numero di gomme contingentate (nella misura di dieci per ogni equipaggio) ed essendo in arrivo una perturbazione per la giornata successiva, Michelini e Perna hanno cercato di fare strategia mantenendo le stesse gomme del primo giro sapendo che poteva essere vincolante per non vedere una classifica di vertice e così è stato.
Al sabato, durante il primo giro di prove, l’arrivo della pioggia ed una scelta azzeccata di pneumatici ha permesso al duo della scuderia Movisport di recuperare alcune posizioni nel ranking assoluto pur se il feeling con la vettura non si è mai dimostrato ideale.
Per l’ultima prova della gara, con le condizioni atmosferiche in continua evoluzione é stata adottata una scelta di pneumatici improntata ad un ulteriore peggioramento meteo che purtroppo non si è verificato. Conseguenza di questa scelta è stata la mancata possibilità di completare il recupero e lottare per il successo di categoria contro il diretto avversario che aveva optato per pneumatici improntati all’asciutto e quindi più adeguati al percorso in quel frangente.
 “Il risultato finale in ottica campionato non è male, ma le sensazioni di guida in questo momento della stagione non sono quelle desiderate – dice Rudy Michelini – guardiamo il bicchiere mezzo pieno e pensiamo alle prossime gare, che con l’aiuto della squadra cercheremo di affrontare al meglio in tutto. Siamo fiduciosi, quando tutto é a posto siamo competitivi”.
Foto Massimo Bettiol

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi