Header ad
Header ad
Header ad

La Geonova sconfitta in gara due a Livorno termina la propria corsa playoff

Libertas Livorno – Geonova Lucca 63-53

LIVORNO: Marchini 4, Congedo ne, Dell’Agnello 20, Ristori, Mariani 7, Mangoni, Brunelli, Nesti 17, Armillei 4, Pantosti, Ferretti ne, Beltran 11. All. Pardini

GEONOVA: Drocker 5, Lombardi ne, Loni 11, Danesi 10, Russo ne, Del Debbio 6, Puccinelli, Cecconi ne, Santini ne, De Falco 8, Pierini, Benini 13. All. Piazza

ARBITRI: Tulumello di Pietra Ligure (Sv) e Rezzoagli di Rapallo (Ge)

NOTE: parziali 18-17, 31-30, 43-42.

Il sogno playoff della Geonova si interrompe al PalaMacchia di Livrno. I lucchesi infatti non riescono a vincere gara due e perdono la serie contro la Libertas congedandosi da una stagione comunque molto positiva in cui il gruppo, composto da soli quattro senior e completato da giovani del settore giovanile, ha conqusitato il terzo posto al termine della stagione regolare e raggiunto la final four di Coppa Toscana chiudendo anche in questo caso al terzo posto.

Gara 2 inizia in maniera decisamente migliore per i lucchesi che segnano i primi quattro punti con De Falco e allungano fino al 4-9. Poi Marchini mette la tripla che mette in partita i padroni di casa con Nesti che realizza il sorpasso sul 12-11 a 4 minuti dalla prima sirena. Nel secondo quarto sono i padroni di casa a provare a scappare e un tiro dall’arco di Beltran dà addirittura il +10 (27-17) ai ragazzi di Pardini. La replica è affidata all’artiglieria pesante con Danesi e Drocker con il distacco tra le due squadre che all’intervallo è di appena un punto. Dopo la pausa i biancorossi mettono addirittura il naso avanti con Benini (41-42) al 28’ e poi con Danesi (43-44) subito in avvio di terzo quarto. Ma sono i canestri di Beltran a creare il primo lungo. I lucchesi però sono in partita e a 3 minuti e mezzo dalla fine Loni segna il -2 (51-49). Mariani però risponde dall’arco, seguito poi da Dell’Agnello, migliore in campo, che mette addirittura la tripla del +10. Incontro virtualmente chiuso e lucchesi che mandano in archivio la stagione che comunque continua per l’Under 18 che giovedì 4 maggio alle 17.30 affronterà Jesi al Palatagliate.

Il commento di coach Giuseppe Piazza: «Ai ragazzi a fine gara ho detto che purtroppo ricorderemo la parte finale e amara della stagione ma penso che sia giusto invece valutarla come un momento in cui abbiamo intrapreso una strada nuova con un gruppo di ragazzi che hanno esordito in C Gold in un contesto che ha permesso di crescere. Anche alla luce della partita di oggi abbiamo disputato un campionato straordinario in cui abbiamo vinto 20 partite contro ottime squadre. E’ chiaro che non siamo contenti ma se possiamo fare un bilancio obiettivo della stagione non possiamo non tenere conto tutto. Per questo ho ringraziato i ragazzi per l’atteggiamento di oggi e per quello tenuto per tutta la stagione che ci ha permesso di crescere così tanto».

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi