Header ad
Header ad
Header ad

Alla Fondazione Ragghianti si presenta il volume “Giovanni Pieraccini, la politica e l’arte”

– Mercoledì 19 aprile 2017, ore 17:30 –

Alla Fondazione Ragghianti si presenta il volume “Giovanni Pieraccini, la politica e l’arte”,

libro biografico e antologico dedicato a un protagonista della

vita politica e culturale dagli anni Quaranta a oggi

Sala conferenze Vincenzo da Massa Carrara

Via San Micheletto 3, Lucca

Ingresso libero

La Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, in collaborazione con la Fondazione di studi storici “Filippo Turati” di Firenze, organizza per mercoledì 19 aprile alle ore 17:30 la presentazione del volume “Giovanni Pieraccini, la politica e l’arte”.

L’incontro, introdotto dal presidente della Fondazione Ragghianti Giorgio Tori e moderato dal direttore Paolo Bolpagni, vedrà la partecipazione del curatore Maurizio Degl’Innocenti, professore ordinario di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Siena e presidente della Fondazione di studi storici “Filippo Turati” di Firenze. Interverranno come relatori Roberto Chiarini, già professore ordinario di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Milano e Luigi Ficacci, soprintendente all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Lucca e Massa Carrara.

Il libro, edito da Piero Lacaita Editore, ricostruisce con scritti, immagini e documenti le due passioni che il senatore Giovanni Pieraccini ha coltivato insieme alla moglie Vera per tutta la vita: la politica e l’arte. Attraverso il percorso biografico, il volume offre un’inedita lettura delle varie stagioni – politiche e culturali – che Pieraccini ha vissuto da protagonista, prima come parlamentare e ministro, poi alla guida di importanti enti pubblici come Assitalia, o di associazioni e fondazioni culturali e artistiche come Romaeuropa.

Ne esce l’immagine di una personalità colta, attenta ai nuovi problemi posti dall’evoluzione della società contemporanea, con un costante impegno per il bene comune, in particolare riguardo alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale.

Due importanti capitoli del libro sono dedicati al rapporto tra Giovanni Pieraccini e Carlo Ludovico Ragghianti, ricostruito anche attraverso documenti e carteggi conservati nell’archivio della Fondazione Ragghianti.

Nel 2013, in virtù del rapporto di stima e amicizia che lo legava a Carlo Ludovico Ragghianti dai tempi della Resistenza, Giovanni Pieraccini ha donato alla Fondazione Ragghianti un nucleo di circa 1500 volumi di storia dell’arte, tra cui saggi e soprattutto monografie di artisti.

Per informazioni: tel. 0583 467205, www.fondazioneragghianti.it, info@fondazioneragghianti.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi