Header ad
Header ad
Header ad

PROGRAMMAZIONE DEL CINEMA ARTE’ DI CAPANNORI DALL’8 AL 12 APRILE 2017

PROGRAMMAZIONE DEL CINEMA ARTE’ DI CAPANNORI
DALL’8 AL 12 APRILE 2017
 
CINEMA ARTE’ 
VIA CARLO PIAGGIA – CAPANNORI
 
Sabato 8 aprile 2017 ore 20.15 – 22.00
Domenica 9 aprile 2017 ore 20.15 – 22.00
Mercoledì 12 aprile 2017 ore 21.00
LA TARTARUGA ROSSA
di Michaël Dudok de Wit – Francia/Giappone, 2016 – 80′ 
 
Il film della settimana al cinema Artè di Capannori è il film di animazione dello Studio Ghibli La tartaruga rossa, diretto dal regista olandese Michael Dudok de Wit
Dopo un naufragio su un’isola tropicale popolata da tartarughe ed uccelli esotici, un uomo si trova a combattere per la sopravvivenza. Tenta più volte di fuggire dall’isola con una zattera da lui costruita, ma tutte le volte è ostacolato da una creatura sottomarina, una grande tartaruga rossa.
Quando finalmente l’uomo ha il sopravvento sulla tartaruga, che è abbandonata sulla spiaggia a morire, compare sull’isola una donna misteriosa. Come due nuovi Adamo ed Eva nel Paradiso Terrestre, l’uomo e la ragazza iniziano una vita tranquilla allietata dopo breve tempo dalla nascita di un figlio.
Quante volte si spende la parola capolavoro? Per questo film è sicuramente appropriato e giusto.  Animato a mano, come raramente ormai accade, unisce l’animazione europea con i temi e lo stile delle anime dello Studio Ghibli. Il risultato è un’opera da apprezzare pienamente, quasi in contemplazione, rapiti da un racconto senza parole che parla il linguaggio della natura.
Lunedì 10 aprile 2017 ore 21.00
LE CONFESSIONI
di Roberto Andò – Italia/Francia, 2016 – 100′  con Toni Servillo, Daniel Auteil, Lambert Wilson, Pierfrancesco Favino
Nell’ambito delle iniziative ‘Costruiamo Ponti non muri’ di riflessione nei giorni del G7 a Lucca, al cinema Artè di Capannori è in programma il film Le confessioni di Roberto Andò
In un hotel di lusso sta per avere luogo un G8 in cui è previsto vengano approvate delle misure drastiche in materia economica. Con i ministri, ci sono anche il direttore del FMI e tre ospiti: una nota scrittrice di libri per bambini, una rock star e un monaco italiano. Dopo un tragico avvenimento la riunione viene sospesa e, nel clima di incertezza e paura che si è venuto a creare, i ministri si convincono che il monaco sappia più di quanto voglia fare apparire. È un’ottima occasione per vedere (o rivedere) un film dalle plurime letture nella sua versione originale in cui gli attori parlano ognuno nella propria lingua senza quel doppiaggio farlocco che appiattisce le voci e annulla le differenze.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi