Header ad
Header ad
Header ad

PODISMO: La festa dei 40 anni del Gs Marciatori Antraccoli

L’Asd Marciatori Antraccoli ha festeggiato, presso il complesso “Le Vele” a S. Donato, l’annuale festa sociale 2016 che ha coinciso con il 40° anno dalla fondazione del gruppo podistico stesso. In una vera e propria giornata conviviale e di festa del podismo, si sono tenute anche le premiazioni e consegne di riconoscimenti. Ospiti d’onore per questo particolare evento: l’assessore allo sport Città di Lucca Celestino Marchini, il noto speaker sportivo di corse nazionali Marco Rovai che oltre ciò è anche allenatore del settore giovani del Gruppo Sportivo Orecchiella, il presidente della Fidal della Provincia di Lucca Sergio Martinelli ed il presidente della Biribaola Paola Balducci.

La storia del gruppo nasce praticamente quando in lucchesia, nel 1975 arrivò l’atleta marchigiano Giancarlo Raschioni, della provincia di Ascoli Piceno. Raschioni già praticava sport agonistico quando ancora era nelle Marche e arrivato nella nostra cittadina ha continuato a gareggiare, sempre in atletica leggera ed al tempo stesso a lavorare, iscrivendosi nel gruppo della Misericordia di Lucca dove prestava anche servizio. In quella sede conobbe Nino Arnolfi allora presidente dei donatori di sangue dell’ente di volontariato lucchese e da lì ha dato continuo alla sua passione di correre. Prima con le marce del Trofeo delle Tre Province che erano si non competitive ma premiavano allora i primi arrivati, poi sempre nel ’75 partecipa, ancora per la Misericordia Lucca, alla 24x1ora al campo di Capannori e subito dopo parte per il servizio di leva.

<<Rientrato dalla naia, – spiega Giancarlo Raschioni – insieme al parroco don Giovanni Galli di Antraccoli, poi morto in Africa per malaria, mi chiedeva di fare qualcosa per il paese. Sì perché il paese si sviluppa lungo la via Romana, quindi le persone di fondo paese andavano all’Arancio e dalla parte opposta a Capannori e da una parte a Pieve S. Paolo e quindi nel nostro territorio veniva a mancare il centro aggregativo. E da lì io proposi di mettere su un gruppo di podismo. Naturalmente fui preso un po’ per in giro, capivano se era una squadra di calcio, ma addirittura di marciatori. Insomma ebbi il mio bel da fare per arrivare a quello che oggi è il Gsm Antraccoli con oltre 170 presenti tra iscritti e simpatizzanti, mentre all’inizio nacque come Gs Antraccoli>>.

Già dal primo anno, 1976, venne organizzata la prima corsa del paese, che era competitiva e si svolgeva di domenica pomeriggio, furono ben 176 gli iscritti su un percorso di 14 km. che fu vinto da Eduardo Petretto. Successivamente la marcia viene iscritta al calendario del Trofeo Podistico Lucchese nel 1978. Da lì il gruppo frequenta assiduamente il Tpl, ed alla prima prova a S. Pietro a Vico è presente con “ben soli” tre podisti. Nonostante la partenza con quei pochissimi marciatori, il gruppo di Raschioni, termina la serie di appuntamenti podistici al settimo posto come società, ma il secondo anno si piazzò al primo posto rivincendolo per 12 anni consecutivamente. Il gruppo intanto si era sviluppato in un crescendo con una quindicina di persone adulte e tanti giovani. Nel 1984 il Gs assume la dicitura Gs Marciatori Antraccoli e si forma anche il gruppo competitivo sotto la guida di Raschioni. Nel tempo si sono succeduti come presidenti: Emilio Colombini (per quindici anni) e nel 2008 passa il testimone ad Alessandro Bussagli che a sua volta nel 2014 lo passa a Giancarlo Raschioni (che era già stato alla guida del gruppo al momento della fondazione).

Lo storico sodalizio di Antraccoli, durante il convivio ha consegnato i premi agli 89 marciatori che, durante l’anno appena chiusosi, hanno portato i colori antraccolesi nei vari trofei podistici in base ad una classifica sociale, dove per numero di marce al 1° posto con 101 disputate è risultata Giuseppina Carbone, mentre per km. percorsi è stato Simone Zari con 1101. Successivamente sono stati consegnati i premi speciali ai camminatori che si sono particolarmente distinti in seno al gruppo a partire dalla medaglia d’oro avendo partecipato a mille marce dal 1997 al 2016 ad Antonio Camerota, diploma per aver raggiunto quota 750 marce (1995/2016) Paolo Quilici, targa a: Carla Barsanti (2007/2016) e Giuseppina Carbone (2010/2016) segnando il traguardo delle 500 marce.

Riconoscimento speciale ai marciatori più anziani: Francesco Lo Russo e Bruna Boschi; famiglie con più marce: Giuliano Bellandi e Celestina 148, Matteo Rubino e Dolores Ferri 124, Giuliano Orsi e Giuseppina 121; fedeltà famiglia: Luca Del Ministro e Jessica Bianucci, coppe invece alle giovani leve: Jacopo Davini (nato nel 2009) con 23 marce e Matteo Orsolini (2007) con 19.

Questo era il lato dei marciatori non competitivi, ma il gruppo di Antraccoli ha anche uno zoccolo duro in fatto di atleti agonistici facendo segnare risultati importanti con Donatella Serafini campionessa italiana Fidal veterana di Maratona, Luigi Modena campione toscano Fidal di mezza maratona non che vincitore di diverse mezze maratone in Toscana.

<<Abbiamo partecipato – conclude il presidente dell’Antraccoli Giancarlo Raschioni – con circa 52 podisti alla Mezza di Lucca e circa 5 addetti al percorso, sempre a Lucca alla Maratona e alla 30 km eravamo presenti con 30 podisti e circa 30 addetti sul percorso gestendo tutta la circonvallazione allestendo anche il ristoro dei 5 e 10 km. Inoltre proprio nella mattina dei festeggiamenti abbiamo vinto la classifica a squadre al Tpl, iniziando nel migliore dei modi la giornata del quarantennale. A questi va aggiunta una piccola “chicca” con il primo posto, nella classifica del Podista Runner Award 2016 premio organizzato dall’Officina Podistica Lucchese che premiava il podista lucchese dell’anno distintosi a livello regionale/nazionale, con Luis Tani Stanghellini e in quella femminile con il secondo posto di Michela Ruberti. Infine desidero ricordare che il nostro gruppo organizza due importanti appuntamenti podistici quali, a maggio la non competitiva “Sgambata del Paese di Antraccoli” (effettuate 40 edizioni toccando quasi le 2mila presenze) e a settembre quella agonistica di riscontro nazionale: “Staffetta del Pioppino 4x4km” (già 24 edizioni con il record del 2016 di ben 58 staffette per un totale di 232 atleti).

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi