Header ad
Header ad
Header ad

Libertas femminile: “manita” al Ghiviborgo, promozione ipotecata e altro week end da “triplete”!

 

Libertas femminile: “manita” al Ghiviborgo, promozione ipotecata e altro week end da “triplete”!

La Libertas femminile rifila la “manita” al Ghiviborgo e mette una seria ipoteca alla promozione in serie C, portando a 9 i punti di vantaggio sulle rivali, terza forza del campionato, quando mancano 6 gare al termine della stagione. Ancora una volta è Simona Bianchi la mattatrice del match, con 4 gol realizzati ed un’altra prestazione da giocatrice di categoria superiore.

Il match inizia sotto il segno del Ghiviborgo che colpisce un palo al quarto minuto e l’incrocio al settimo; nel momento migliore delle ospiti ci pensa Bianchi a dare al match una diversa direzione, trasformando in gol un assist di Russo; sulle ali dell’entusiasmo le rossonere sfiorano il raddoppio con Martinelli al quarto d’ora e con Bianchi al ventesimo. Al minuto ventisei il breack del Ghiviborgo che ci prova con un tiro dalla distanza, ma appena sessanta secondi dopo Martinelli trasforma in gol una bella azione corale rifinita da Martini.

Nella ripresa si assiste ad un monologo della Libertas: al diciannovesimo e al ventesimo Bianchi chiude i conti siglando due gol in due minuti, prima su assist di Giorgetti e poi su assist di Martinelli. A 5 minuti dal termine è ancora Bianchi a fissare il risultato sul definitivo 5 a 0 su assist di Russo.

Le dichiarazioni post gara dell’allenatrice della Libertas femminile, Elena Bruno: “Abbiamo messo una seria ipoteca sul discorso promozione ma sappiamo bene che mancano 6 gare e abbiamo l’obbligo di continuare a dare il massimo, perché nel calcio nulla è scontato. Si chiude un altro week end da triplete, dopo le vittorie dei team Juniores e Giovanissime: questo è lo spirito giusto per una squadra giovane che vuole crescere e migliorare.”

Libertas – Vigor Rignano: 5 – 0

Decima vittoria stagionale per la Libertas femminile che chiude il campionato Juniores a quota 31 punti alle spalle del Firenze che si laurea Campione Toscano Juniores.

Le undici titolari mandate in campo dall’allenatrice Elena Bruno sono: Pugliesi, Ciari, Martini, Menesini, Buratti, Baldocchi, Cecchetti, Acciari, Russo, Giorgetti e Martinelli.

Il match è un monologo della Libertas che si rende subito pericolosa al secondo minuto con un tiro di Baldocchi, che termina di poco fuori.

Due minuti dopo Martini serve Russo che sblocca il risultato e fissa l’1 a 0 per le rossonere; passano solo tre minuti e Russo si ripete, stavolta su assist di Cecchetti.

Al quarto d’ora è ancora Baldocchi a rendersi pericolosa, para il portiere ospite; al 21′ ennesima occasione per Russo che spreca sola d’avanti al portiere avversario e alla mezz’ora la scatenata attaccante rossonera firma il tris portando a termine un’azione personale; passa un solo minuto e stavolta Russo si trasforma in assist-woman sul cui passaggio Martinelli sigla il 4 a 0, con cui si conclude il primo tempo.

Nella ripresa i ritmi calano notevolmente: al secondo minuto l’unica palla gol del match per il Rignano che spreca da pochi passi; dopo il valzer delle sostituzioni bisogna attendere la mezz’ora per registrare il quinto e definitivo gol che firma Acciari al termine di un’azione personale.

Prima del triplice fischio bellissima rovesciata al volo di Pugliesi con il portiere ospite che si supera, sulla ribattuta Martinelli crossa al centro ma Acciari sbaglia a porta vuota.

Le dichiarazioni della coach Elena Bruno: “Faccio i complimenti al Fiorentina e a al Firenze per la vittoria dei rispettivi campionati e soprattutto alle mie ragazze che hanno ottenuto un risultato di grande prestigio dimostrando una crescita superiore anche alle nostre aspettative: sono state brave sia per l’atteggiamento sia per l’impegno che hanno avuto durante tutta la stagione. Calcolando che è il nostro primo anno di attività, un secondo posto ottenuto con queste proporzioni ci lascia notevolmente soddisfatti. Il mio grazie va ovviamente esteso a tutti i componenti dello staff e a tutti i genitori che sono parte integrante della nostra società.”

Coppa Toscana Giovanissime: Libertas – Scandicci 3-2

Vittoria al cardiopalma per il team giovanissime della Libertas femminile, che allo scadere batte lo Scandicci nel primo match della Coppa Toscana giovanissime. È Baisi la match winner, con un gol sul finire del terzo ed ultimo tempo, che vale il 3 a 2 finale che regala i primi tre punti in classifica alle baby rossonere.

Le prime 7 a scendere in campo per la Libertas sono Acciari, Lopresto, Giorgetti, Ciari, Binazzi, D’Alessandro e Baisi.

La partita è intensa sin dai primi minuti e al quinto è lo Scandicci a passare in vantaggio. La Libertas reagisce subito e và vicina al pari con Acciari e Baisi, pericolosa in due circostanze. È la stessa Baisi a firmare il pari al diciottesimo minuto; prima dell’intervallo occasione per lo Scandicci da calcio piazzato ma la palla termina fuori.

Nella ripresa valzer di cambi: Binazzi, D’Alessandro, Lopresto e Baisi lasciano spazio a Mariotti Biondi, Giambastiani e Bartelloni.

L’unica grande emozione giunge al settimo con le ospiti che colpiscono la traversa.

Nel terzo ed ultimo tempo Giambastiani e Biondi prendono il posto di Lopresto e Baisi; la gara entra nel vivo ed è ricca di emozioni: lo Scandicci và vicino al gol al quarto minuto ma Acciari salva sulla linea; passano tre minuti e le ospiti tornano in vantaggio con la rete che vale il momentaneo 1 a 2.

La Libertas si riversa in attacco e ad un minuto dall’intervallo pareggia i conti con Giorgetti che firma il 2 a 2. Sembra finita ma le rossonere ci provano ancora e allo scadere Baisi firma la propria personale doppietta, realizza il gol del sorpasso e regala i primi tre punti in Coppa alla Libertas femminile.

Le parole della coach Elena Bruno: ” E’ stata una partita bella e vibrante, in cui tutte e due le squadre hanno dimostrato il proprio valore emozionando il pubblico presente e dando dimostrazioni che le generazioni future del calcio femminile toscano promettono bene. Per quel che mi riguarda era importante partire bene e dare spazio alle ragazze più giovani. Proseguiamo così!”

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi