Header ad
Header ad
Header ad

7 MINUTI e IL LADRO i film proposti dal Cineforum Ezechiele questa settimana

PROGRAMMAZIONE DEL CINEFORUM EZECHIELE 25,17 A LUCCA
DEL 28 e 29 MARZO 2017

CINEMA ASTRA 

PIAZZA DEL GIGLIO – LUCCA

Martedì 28 marzo 2017 ore 21.30
Cinema Astra – Dignità e diritti
– Italia, 2016 – 88’ con Ottavia Piccolo, Ambra Angiolini, Violante Placido, Fiorella Mannoia
 
Il film della settimana di Ezechiele al cinema Astra è 7 minuti di Michele Placido con un cast tutto al femminile di grande valore. La proiezione – a ingresso gratuito – è organizzata assieme a  CGIL provinciale di Lucca e al Coordinamento DonneSpi/Cgil. In collaborazione con  le Commissione Pari Opportunità dei comuni di Lucca e Capannori e con La città delle donne.
Nel film di Placido i proprietari di un’azienda tessile italiana cedono la maggioranza della proprietà a una multinazionale. Sembra che non siano previsti licenziamenti, operaie e impiegate possono tirare un sospiro di sollievo. Ma c’è una piccola clausola nell’accordo che la nuova proprietà vuole far firmare al Consiglio di fabbrica, accettare una riduzione dell’orario della pausa pranzo. Undici donne dovranno decidere per sé e in rappresentanza di tutta la fabbrica se accettare la richiesta dell’azienda. A poco a poco il dibattito si accende e a emergere prima del voto finale saranno le loro storie, fatte di speranza e ricordi.
Placido mette in scena undici figure femminili dalle storie molto diverse, affidando la guida carismatica all’unica attrice presente anche nella versione teatrale, la stessa Piccolo.  Morale e riflessivo, 7 minuti
rivendica il valore del dialogo e della forza del gruppo per superare le paure individuali. Un bel film di impegno civile, si sarebbe detto un tempo,  ben fatto e sentito. Ingresso gratuito

AUDITORIUM FONDAZIONE BANCA DEL MONTE DI LUCCA
PIAZZA SAN MARTINO – LUCCA

Mercoledì 29 marzo 2017 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Hidden Hitchcock
IL LADRO
di Alfred Hitchcock – Usa, 1956 – 105’ con Henry Fonda, Vera Miles
E’ un cupo, austero apologo sui temi del falso colpevole, del doppio e dell’inconscia paura di vivere. Frutto di una visione cristiana del mondo, fondato sul peccato originale, è un film kafkiano che partorisce un film cristiano, riassunto commovente e senza dubbio rovesciato della storia spirituale del 20° secolo (J. Lourcelles). Introduzione al film a cura di Marco Vanelli
Proiezione riservata ai soci 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi