Header ad
Header ad
Header ad

“CASA DI BAMBOLA” Martedì 7 marzo al TEATRO PUCCINI di Altopascio

Prosegue con un altro suggestivo appuntamento la Stagione di Prosa 2016/2017 del Teatro “Puccini” di Altopascio (http://www.toscanaspettacolo.it/teatro/teatro-giacomo-puccini-altopascio/).
Il prossimo martedì 7 marzo sarà la volta di CASA DI BAMBOLA, una produzione dell’Associazione Teatrale Pistoiese per l’adattamento e la regia di Roberto Valerio.
Con questo nuovo allestimento del celebre dramma di Ibsen, torna a lavorare insieme un gruppo di artisti (Valentina Sperlì, Roberto Valerio, Massimo Grigò, Carlotta Viscovo) che ha realizzato negli ultimi anni spettacoli di valore, apprezzati da pubblico e critica, gruppo a cui si unisce, per la prima volta, un interprete di spessore quale Danilo Nigrelli.
Il dramma resta opera di grande e complessa modernità, abitata da personaggi capaci di parlare ancora ai nostri contemporanei. Partendo da una nuova e attenta rilettura di questo grande classico di fine ‘800, attraverso una riscrittura e rielaborazione scenica del testo, si cercherà di approdare ad uno spettacolo dove il centro sia “il dramma nudo”, spogliato di bellurie ottocentesche e convenzioni borghesi.
Casa di bambola (1879) è un testo complesso e seducente, che restituisce molteplici e potenti suggestioni. È l’intreccio dialettico di una crisi, di una transizione, di un passaggio, di un percorso evolutivo; è il ritratto espressionista di un disperato anelito alla libertà che crea però angoscia e smarrimento.
I personaggi si muovono in uno spazio scenografico spoglio/essenziale, sghembo, caricaturale, oscillando tra il sogno e la veglia, tra la verità e la menzogna, tra il desiderio e la necessità. Uno spazio onirico che trasfigura la realtà in miraggio, delirio, allucinazione, incubo. Una scena stilizzata per raccontare al meglio un desolante deserto relazionale ed esistenziale popolato non da volti ma da maschere che si apprestano a inscenare un dramma della finzione.
Cadendo lo spettacolo nella settimana in cui l’Amministrazione Comunale ricorda la Festa della Donna, la rappresentazione è stata inserita nell’elenco delle iniziative che celebrano questa importante ricorrenza: pertanto, nel pomeriggio dello stesso martedì 7 marzo, alle ore 18.00, nella Sala Granai di piazza Ospitalieri, ad Altopascio, in pieno centro storico, si terrà anche un incontro pubblico con la Compagnia, al quale tutti gli appassionati sono invitati.
Prevendita dei biglietti presso il Teatro Comunale “Giacomo Puccini” di Altopascio, via Regina Margherita 17/19, (tel. 0583.216701) sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 dalle ore 17.00 alle 20.00, oppure un’ora prima dello spettacolo.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi