Header ad
Header ad
Header ad

La Lucchese torna dalla trasferta di Arezzo con un prezioso punto

Arezzo-Lucchese 0-0

AREZZO: Borra, Sabatino, Solini, Barison, Corradi (30’st Arcidiacono), Foglia, Moscardelli (30’st Grossi), Luciani A., Polidori, Cenetti, Bearzotti (23’st Yamga). A disposizione: Farelli, Muscat, Masciangelo, Erpen, De Feudis, Demba, D’Ursi, Luciani L., Rosseti. Allenatore Sottili

LUCCHESE: Nobile, Capuano, Merlonghi, Mingazzini, Fanucchi, Gargiulo (22’st Maini), Bruccini, Espeche, Cecchini, De Feo, Dermaku. A disposizione: Di Masi, Brusacà, Raffini, D’Auria, Ronchi, Ballardini, Nolè, Bragadin, Cannoni, De Martino. Allenatore Galderisi

Arbitro: Paolini di Ascoli Piceno, assistenti Capaldo e Vettorel

Note: Ammoniti Mingazzini, Corradi, Bruccini, Sabatini, Cenetti, Maini. Angoli 9-2

Per portare via punti dalla trasferta di Arezzo ci voleva un’impresa e la Lucchese nell’impresa c’è riuscita!!! Gli amaranto erano, risultati alla mano, la formazione più in forma del momento, con una serie di risultati positivi che avevano proiettata l’Arezzo fino al secondo posto della classifica, i rossoneri con una prestazione gagliarda e di qualità sono però riusciti a stoppare il loro aire, bloccandoli sullo 0 a 0 e portando a casa 1 punto che ne vale 1000. Veramente  una gran bella prestazione quella dei ragazzi allenati dal duo Galderisi / Cavalletto, che in questo inizio di girone di ritorno sono stati davvero straordinari. Nonostante tutti i problemi societari che ci sono stati e le due cessioni eccellenti (Terrani e Forte) la Lucchese è riuscita a metter su un bel bottino di punti (9 contro i 4 nelle stesse partite nel girone di andata), avendo già affrontato 3 delle prime 4 della classe. Per altro, l’unica sconfitta in cui è incappata sin qui la Lucchese nel girone di ritorno è stata quella contro la capolista Alessandria, che per avere la meglio di Nolè e compagni ha avuto bisogno di un calcio di rigore regalato dal generoso arbitro.

Tornando alla gara giocata al “Città di Arezzo” i novanta minuti+4 che sono trascorsi con grande equilibrio, con le formazioni che si sono affrontate in maniera maschia, regalando al pubblico presente uno spettacolo altamente godibile nonostante l’assenza di gol.

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi