Header ad
Header ad
Header ad

Al via il programma 2017 delle mostre espositive della Fondazione Banca del Monte di Lucca

Al via il programma 2017 delle mostre espositive della Fondazione Banca del Monte di Lucca

La personale di Alessandro Tofanelli “Nel volo del colore. Il re pescatore” apre il calendario annuale della Fondazione Banca del Monte di Lucca

Cinque eventi ad ingresso libero fra pittura, scultura e fotografia

La personale di Alessandro Tofanelli “Nel volo del colore. Il re pescatore” apre il 4 febbraio (ore 18) e dà il via al nuovo programma espositivo del 2017 della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Saranno infatti cinque i principali eventi organizzati al palazzo delle esposizioni di piazza San Martino, 7, ai quali se ne affiancheranno altri, in tutto l’arco del 2017. Non solo pittura, ma anche scultura e fotografia nel calendario degli eventi della Fondazione, tutti ad ingresso rigorosamente gratuito.

A presentare il calendario delle mostre Oriano Landucci, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca e Maria Stuarda Varetti, coordinatrice del programma espositivo, insieme agli artisti Alessandro Tofanelli e Mauro Moriconi, oltre a Massimiliano Simone, curatore della mostra di dedicata ad Arturo Carmassi che si terrà in aprile.

Ogni anno – spiega Oriano Landucci presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca – mettiamo a disposizione della città un calendario di eventi di alto livello, che da una parte, porta a Lucca alcuni grandi nomi dell’arte contemporanea e dall’altra si impegna a valorizzare gli artisti locali, anche giovani, mettendo loro a disposizione uno spazio espositivo di grande pregio e dando loro l’opportunità di farsi notare. Da sempre, infatti, la Fondazione Banca del Monte è impegnata in prima linea a valorizzare l’arte e la cultura del territorio, mettendola in diretto contatto con altre esperienze e realtà, anche diverse e distanti, che possano contribuire ad ampliare gli orizzonti artistici e culturali del territorio”.

Eventi di grande qualità – ha sottolineato Maria Stuarda Varetti – che danno il senso di una produzione artistica ricca e variegata, che sa porsi in relazione con il nostro territorio. L’esposizione di Tofanelli, per esempio è particolarmente interessante per le scuole, perché ha anche una valenza didattica. Con Arturo Carmassi si presenta un artista lucchese grandemente apprezzato in tutto il mondo, ma poco noto a Lucca; Moriconi, invece incarna l’originalità dell’idea artistica”.

Il programma prosegue in aprile con la mostra dedicata al maestro Arturo Carmassi (1 aprile – 4 giugno), nato a Lucca e scomparso nel 2015 a Empoli; in giugno inaugurerà la personale il pittore David Finkbeiner (24 giugno – 23 luglio), ormai lucchese di adozione dalla fine degli anni ‘90; in settembre protagonista sarà la fotografia digitale di Mauro Moriconi (9 settembre- 8 ottobre), artista lucchese classe 1980; per dicembre è in programma una antologica retrospettiva dedicata al maestro Antonio Possenti. Fra ottobre e novembre, come ogni anno, il palazzo sarà a disposizione per le mostre di Lucca Comics & Games e Photolux.

La mostra di Alessandro Tofanelli mette in evidenza la produzione di un artista che passa con disinvoltura dalla tavolozza alla telecamera. Nasce nel 1959, si è diplomato nel 1977 all’Istituto d’Arte A. Passaglia di Lucca ed ha successivamente frequentato l’Accademia d’Arte di Brera a Milano. Come pittore ha esposto ed espone tuttora in importanti gallerie italiane e straniere, tra la Toscana, Milano, Barcellona e Londra. Nel 1975 vince il premio “La resistenza in Lucchesia” (il dipinto si trova nella Galleria di Arte Moderna di Lucca) e il primo premio “Concorso INA- Touring” a Palazzo Strozzi di Firenze. Nel 1984 il “Giotto d’Oro” e nel 1987 l’“Onda Verde” a Firenze e il premio internazionale “Ibla Mediterraneo”. Suoi dipinti sono battuti all’asta da Christie’s. Nel 2006 il film “Contronatura”, da lui scritto e diretto, ha vinto il premio speciale della giuria al festival Europacinema e il Festival di Nice di New York e San Francisco.

Nel 2012, durante il festival Viareggio Europa Cinema, gli è stato consegnato il Premio Monicelli. In quell’occasione ha presentato il film “Senza ritorno”, da lui scritto e diretto.

INGRESSO LIBERO
Da martedì a domenica 15.30 – 19.30

www.fondazionebmluccaeventi.it
La mostra
di Alessandro Tofanelli resterà aperta fino al 19 marzo, ad ingresso libero.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi