Header ad
Header ad
Header ad

Lido di Camaiore punta su social e web: al via i corsi di formazione

Turismo online al centro del primo Open Day dell’ABC

Lido di Camaiore – CHI NON SI FORMA SI FERMA. Sulla base di questo slogan prendono il via da fine gennaio una serie di giornate formative, organizzate dall’associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore e destinate ad operatori turistici e commerciali del territorio.

Le norme che cambiano, le leggi che aprono nuove prospettive, la società che muta abitudini e modi di ‘vivere’ il turismo: per restare al passo dei tempi ogni imprenditore ha bisogno di formazione. Per questo ABC ha messo in piedi alcuni OPEN DAY, più di un appuntamento al mese, per fare il punto su alcune tematiche ‘calde’ in vista dell’avvio della stagione estiva 2017.

La prima delle giornate formative in programma è quella del 31 gennaio. In un mondo in cui internet e i social stanno stravolgendo anche il modo di fare turismo e di scegliere la propria destinazione delle vacanze è diventato indispensabile non solo conoscere il web e i social network, ma saperli utilizzare al meglio, ottimizzando i tempi, sfruttare al massimo le potenzialità offerte. Quanti, ad esempio, perdono tempo per condividere sul proprio profilo social una bella foto postata da un cliente? Rendere i propri ospiti protagonisti della vacanza, ‘sfruttare’ la promozione gratuita che può scaturire da uno scatto o da un commento di un soggetto terzo è, ad esempio, fondamentale. Così come geolocalizzare le proprie attività social, per farsi trovare anche da chi non sta cercando specificatamente noi in quel momento. Quanti hashtag mettete sotto i vostri post? E siete sicuri che siano quelli giusti, che non siano troppi o troppi pochi? Un blog tour quali benefici può portare in termini di visibilità, e come si organizza? A questa e a molte altre domande sarà data una risposta.

Il corso, dalle durata di due ore, sarà tenuto da un esperto di social manager e di marketing turistico. Un breve excursus sulla storia e le peculiarità dei social più famosi, da Facebook a Twitter, da Instagram a Google+, per poi addentrarsi nelle potenzialità offerta da questi strumenti in ambito turistico: quali post preferire, quali hashtag utilizzare, come farsi trovare da chi non ci conosce. Al termine interverranno anche aziende che hanno su internet il loro core business.

“Il nostro slogan è: chi non si forma si ferma. Bisogna investire – spiega la presidente degli albergatori, Maria Bracciotti – nella nostra formazione professionale e turistica per essere competitivi in un mercato globalizzato, internazionale, spietato e molto ‘fluido’. Una delle ricerche del World Travel & Tourism Council dimostra che c’è un forte gap tra la domanda turistica dell’Italia, che rimane forte e si svilupperà sicuramente nei prossimi anni, e l’offerta di forza lavoro qualificata nel turismo. C’è un problema diffuso di qualità della formazione. La ricerca mostra anche che per ogni 30 turisti verso una destinazione, viene creato un nuovo posto di lavoro: il turismo è economia. Svegliamoci: usiamo tutti gli strumenti che il digitale ci offre per fare delle strategie e delle promozioni efficaci ”.

Anche i mesi di febbraio e marzo saranno concentrati sulla formazione. A febbraio in programma un incontro per fare il punto su tutte le novità (sia del punto di vista normativo, che dal punto di vista delle possibilità commerciali) della gestione di una struttura (hotel, stabilimento o negozio che sia). Si parlerà quindi delle prospettive della Bolkestein (anche in termini di credito bancario), delle novità introdotte dalla legge sull’Iperammortamento, dei cambiamenti per quanto riguarda le strutture amovibili. Si trattranno però anche i temi della ‘gestione’ quotidiana: dal costo delle lavanderie alle forniture di gas, luce e a acqua, dai servizi di derattizzazione e igienizzazione ai servizi telefonici.

Marzo vedrà la formazione degli operatori in primo piano. Il tema scelto per la primavera sarà il ‘food’: incontro con i più grandi fornitori di cibo e bevande del territorio, presentazione delle nuove gamme di prodotti per l’estate, lezioni specifiche sulle ultime tendenze in ambito di pietanze e colazioni.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi