Header ad
Header ad
Header ad

“E’ Viaggio alla fine della notte” di Nicolao Valiensi al Teatro Colombo di Valdottavo

Tradizioni & Tradimenti

PROGETTO SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO MUSICALE TRADIZIONALE

con il contributo e sostegno del Ministero Dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Giovedi 29 dicembre h.21.30 teatro Colombo Valdottavo

Giovedi 29 dicembre alle ore 21.30 sarà Viaggio alla fine della notte di Nicolao Valiensi a concludere questo 2016 al teatro Colombo di Valdottavo. Pagine in musica da I Quaderni di Valdottavo, con composizioni inedite di Valiensi, Installazioni degli artisti Keane e Fabrizio Da Prato, con Filarmonica “Leopoldo Mugnone” Navacchio nella compagine di solisti “la piccola banda metafisica” e la compagnia teatrale Tutt’i Soli, una produzione Teatro Colombo Valdottavo e Spazio Leopoldo, Centre de production artistique Teatro Colombo Valdottavo.

Questa produzione del teatro Colombo, la quarta a poco più di tre anni di direzione Artistica del musicista/compositore Silvio Bernerdi, è stata inserita nel cartellone Tradizioni & Tradimenti PROGETTO SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO MUSICALE TRADIZIONALE dell’Associazione Polyphonia/ Barga Jazz sotto la direzione artistica di Alessandro Rizzardi, con il sostegno del Ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo. Un riconoscimento importante, in un cartellone presitigioso, epilogo di quella frase e immagine che sono state preludio prezioso, rarefatto, di un viaggio. Un percorso, quello della nuova stagione di prosa, dove l’empatia è estrema protagonista, alla ricerca della comprensione, della condivisione delle misteriose contraddizioni delle memorie, delle fragilità affettive, delle emozioni, accarezzate dall’ignoto. Un filo conduttore che collega ogni spettacolo, indagando in ogni rapporto, nella profondità dell’amore, nelle contraddizioni di genitori e figli, nell’estasi degli amanti, nel delicato viversi quotidiano, nei drammi di donna, nelle case che sono, che furono, viaggi tra macerie della notte, corpi arresi, tra il bagliore di uragani impetuosi e favole che attraversano altri tempi e altri luoghi. Pagine inedite, molte scritte e nate tra le tavole di questo teatro, luogo di incontri preziosi, spaccato dell’amore che muove le Arti e delle Empatie che nascono e si definiscono straordinariamente., esattamente come in questa produzione, conubio tra il Teatro Colombo di Valdottavo, l’Associazione Polyphonia, Barga Jazz, Filarmonica “Leopoldo Mugnone” Navacchio e di numerosi artisti e realtà.


Nella geometria della fantasia, dove l’artista disegna e scolpisce le sue visioni il quaderno resta il punto di partenza. Dal quaderno di scuola al quaderno dello spartito il focus della fantasia disegna nel vuoto degli spazi ciò che verrà. Il processo creativo sembra aver bisogno ancora del gesto antico della mano, della matita, del cancellare, riscrivere, del quaderno. Dal quaderno parte l’idea di disegnare percorsi artistici e didattici, un’insieme di visioni artistiche e pedagogiche all’insegna di un modello di società dove i rapporti tra le persone assumono un ruolo decisivo.

Lo scambio ed il flusso del materiale artistico diventa il motore di questa nuova architettura che pone al centro, quale pilastro portante, la questione del tempo, valore assoluto nell’evoluzione della società in funzione di un nuovo ordine. Una rivoluzione del “filo di paglia” un ribaltamento del concetto di tempo che viene visto come opportunità per stare insieme, per forgiare il presente.

I Quaderni di Valdottavo vogliono presentarsi come una piattaforma per offrire uno spazio espressivo al linguaggio del silenzio, delle piccole cose, dei gesti minimi in un mondo dove la dittatura delle chiacchiere detta il corso del quotidiano” descrive Nicolao Valiensi del progetto che porta la sua firma, spostato dal direttore artistico Silvio Bernardi che mira a concretizzare il Centre de production artistique Teatro Colombo Valdottavo, che ha visto la nascita della sua Compagnia Stabile Tutt’i Soli.

Ci entiusiasma essere inseriti in un cartellone che tutela e salvaguardia il patrimionio musicale tradizionale” afferma Lara Panicucci, Presidente della Filarmonica Leopoldo Mugnone e direttrice dei Progetti e Ricerca del Teatro Colomboperché è quello per cui lottiamo da tempo: tutelare queste realtà, perle rare e preziose, importanti per ricchezza storica, fondamentali nella loro contemporaneità, spesso alimentata di contaminazioni, ricerche, nuove sperimentazioni, come in questo progetto”.

La scelta di uno spettacolo indubbiamente trasversale alla Stagione” prosegue il Direttore Artistico del Colombo Silvio Bernardi, anche Direttore Musicale della Filarmonica Mugnone “dove la musica è estrema protagonista, che crediamo possa essere apprezzato dal nostro pubblico, sempre più attento alle proposte che nascono dalle tavole di questo Teatro, in continua crescita e mutazione, che non può che dare lustro al nostro teatro, a questa Amministrazione e alle realtà che ci hanno supportato, come il complesso bandistico di Valdottavo che ringrazio nella figura del Presidente Alessandro Profetti”.

Il 30 dicembre ore 21:00 il Teatro Colombo di Valdottavo sarà di nuovo protagonista insieme alla Filarmonica “Leopoldo Mugnone” di Navacchio di un ulteriore appuntamento legato al cartellone Tradizioni & Tradimenti al Teatro Dei Differenti di Barga, con lo spettacolo Around Rizieri, Maggio epico tratto da una storia di Nicolao Valiensi e Andrea Tessieri , revisione del testo Giuliano Grandini, sotto la Direzione e composizione di Nicolao Valiensi, Installazioni di Keane e Fabrizio Da Prato, con La piccola Banda Metafisica alla quale si aggiungeranno i maggianti e i solisti Roberto Cabonargi alla Fisarmonica e Claudio Riggio alla Chitarra.

Clarinetti: Fabrizio Desideri Federica Ceccherini Lara Panicucci Giovanni Vai
Clarinetto basso: Rossano Emili
Flauti: Antonio Barsanti Serena Panicucci Andreina Crudeli
Trombe: Nazzareno Brischetto Federico Trufelli
Trombone: Silvio Bernardi
Bombardino: Marcello Angeli
Sassofoni: Wardy Hamburg Piero Bronzi Maurizio Rossi
Tube: Marco Fagioli Matteo Muccini

Percussioni: Giuseppe Sardina Piero Orsi Giuseppe D’Amato
Chitarra: Claudio Riggio
Disegno luci Marco Alba | Artwork Daniela Cacace

biglietto unico eur. 5,00

prenotazioni: prenotazioni@teatrocolombo.it – 368453795

per consultare l’intero programma di Tradizioni & Tradimenti: www.bargajazz.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi