Header ad
Header ad
Header ad

La Geonova in campo a Firenze contro Legnaia

L’ultimo impegno del 2016 della Geonova Lucca si gioca in trasferta a Firenze. Domani (22 dicembre) alle 21.15 al PalaFilarete si alzerà la palla a due tra i lucchesi e l’Olimpia Legnaia, formazione che alla vigilia era pronosticata come una delle squadre in lotta per la salvezza ma che poi ha sorpreso tutti. Coach Zanardo infatti può contare solamente su due giocatori di esperienza come Zani  Temoka, mentre il resto della squadra è composto da giovani di qualità che stanno dimostrando un bellissimo entusiasmo. Così, dopo un inizio in salita, i gigliati nelle ultime cinque giornate hanno battuto Valdisieve, Synergy Valdarno e la Liburnia, poi hanno perso di soli tre punti a Certaldo e domenica scorsa hanno ceduto di un solo punto a Carrara dopo essere stata in vantaggio anche di 14 punti senza Zani e Temoka. Il quintetto tipo è composto da Nardi, in arrivo dal Pino Firenze, la guardia Conti, Zani come ala piccola, Cambi o Malan come ala forte e poi la presenza in area di Temoka.

Quest’anno c’è già stato un preludio in Coppa Toscana a fine settembre in cui i lucchesi vinsero 64-39 ma c’è da aspettarsi un incontro del tutto differente. «E’ un gruppo che gioca con ritmo e intensità – spiega coach Piazza –. Li ho visti più volte e sono molto battaglieri e ben organizzati, con un ampio ventaglio tattico di soluzioni a disposizione».

Dal canto suo l’allenatore lucchese manifesta qualche preoccupazione per lo stato fisico della squadra: «Non sono solito lamentarmi ma sabato contro Altopascio abbiamo schierato Drocker e Del Debbio che avevano qualche linea di febbre e dopo la partita hanno avuto una forte ricaduta dalla quale non si sono ancora ripresi. Anzi, ora a essere fuori uso sono anche Russo, Puccinelli e Cecconi. A questi vanno aggiunti Santini che è fermo da tempo per problemi alla spalla e Benini che ha un ginocchio da valutare. Purtroppo la realtà delle cose è che dobbiamo sperare di recuperare metà squadra. In ogni caso – sorride – riusciremo a mettere in campo 5 giocatori e abbiamo le possibilità di andarcela a giocare».

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi