Header ad
Header ad
Header ad

BASKET: Sconfitta a Livorno per la Geonova Lucca

Don Bosco Livorno – Geonova Lucca 63-56

LIVORNO: Graziani 3, Maric 12, Soriani, Schiano 20, Banchi 5, Bianco ne, Colombo 4, Marchini 11, Batori 2, Pastusena 6. All. Saibene

GEONOVA: Lombardi ne, Drocker 6, Loni 5, Danesi 11, Russo ne, Del Debbio 6, Puccinelli, Cecconi ne, Santini ne, De Falco 8, Pierini 4, Benini 16. All. Drocker

ARBITRI: Boni di Pelago (Fi) e Di Salvo di San Giuliano Terme (Pi)

NOTE: parziali 11-10, 25-18, 47- 36

Secondo stop consecutivo per la Geonova che perde in trasferta a Livorno una partita che si è infiammata nel secondo quarto con due maxi break messi a segno dalle due squadre. Alla fine ad avere la meglio è stato il Don Bosco che ha sopperito alla scarsa serata ai liberi (11/28) riuscendo a segnare in contropiede primario.

Seconda panchina da capoallenatore per Drocker, che sostituisce coach Piazza impegnato a Umbertide con la Gesam Gas. I lucchesi riescono a recuperare in extremis Loni, frenato da un attacco influenzale, e Benini, vittima di una forte contusione al ginocchio giovedì contro Agliana. Nei primi due quarti di segna con il contagocce ma Danesi e Del Debbio hanno subito problemi di falli e l’equilibrio dei primi 15 minuti (14-14 al 16’) viene rotto da una tripla di Graziani che spiana la strada al miniparziale concretizzato da Maric e Marchini per il +7 all’intervallo.

In uscita dagli spogliatoi i lucchesi trovano cinque punti dalla coppia Danesi-Del Debbio ma il Don Bosco passa a zona e riesce a ripartire in contropiede. Guidati da Schiano i padroni di casa piazzano un 16-5 di parziale che li porta addirittura sul 47-28. La partita sembra finita ma il cuore biancorosso si aggrappa a due triple di Danesi e Drocker chiudendo il quarto a -11. Il controbreak prosegue nell’ultima frazione e si conclude con un 4-21 che porta le due squadre a contatto (51-49) con 3’20” da giocare. Ultimi tre giri di lancette e De Falco vede fischiarsi infrazione di tre secondi, Livorno ne approfitta e Schiano realizza il canestro e fallo che fa girare definitivamente la gara a proprio favore. Benini prova a tenere a galla i lucchesi ma i padroni di casa rimangono lucidi e si prendono i due punti.

Il commento di coach Gian Paolo Drocker: «Nel secondo quarto il Don Bosco ha preso 7 punti di vantaggio grazie alla transizione offensiva, poi nel terzo quarto abbiamo perso qualche palla di troppo subendo i centimetri di Pastusena in area. Il gruppo però ha avuto una grandissima reazione e ha accusato un’infrazione di tre secondi sanzionata a De Falco. In quel momento la gara si è psicologicamente chiusa. Purtroppo abbiamo avuto subito problemi di falli con Danesi e Del Debbio anticipando le rotazioni. Siamo andati bene ma abbiamo subito troppo in contropiede, è quello che ha fatto la differenza. E’ un vero peccato perché potevamo veramente approfittarne».

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi