Header ad
Header ad
Header ad

Il Banco presenta “Pasta in tavola” il libro strenna 2016 e l’evento “La Pasta in Piazza”

Il Banco presenta “Pasta in tavola” il libro strenna 2016 e l’evento “La Pasta in Piazza” per riscoprire la tradizione della pasta in tavola

Lucca, 6 dicembre 2016 – È stato presentato nella Cappella Guinigi del Complesso conventuale di San Francesco il volume strenna 2016 del Banco Popolare “Pasta in tavola”. Erano presenti, insieme a un folto pubblico, il direttore territoriale della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno, Matteo Faissola, e il giornalista Carlo Ottaviano, che ha curato il volume con la fotografa Silvia Vaulà.

Domenica prossima, dalle 11 alle 18, piazza San Giusto ospiterà “La Pasta in piazza”, l’evento benefico promosso dalla Cassa di Risparmio, durante il quale saranno proposte degustazioni e un interessante laboratorio a tema.

In occasione dell’uscita del volume strenna 2016, il Banco ha voluto promuovere questo momento di aggregazione “popolare” nella piazza cittadina, dove si affaccia Palazzo Gigli, sede storica della Cassa, per condividere e apprezzare la tradizione della pasta in tavola. Saranno proposte degustazioni di pasta e divertenti laboratori educativi per i più piccoli.

L’iniziativa avrà come gli scorsi anni una finalità benefica. Durante tutta la giornata, infatti, saranno raccolte offerte a favore della Caritas Diocesana.

«Ai precedenti libri strenna del Banco, che hanno trattato di pane, vino, formaggio, conserve – ha sottolineato il Direttore Matteo Faissola – non poteva ora non aggiungersi questo libro sulla “pasta”. Il volume descrive le innumerevoli tipologie che questo alimento assume nelle tavole del nostro Paese, le varianti regionali e locali, le infinite ricette con cui vari tipi di pasta possono essere cotti e portati in tavola. Ne esce l’immagine di un Paese creativo, variegato, immagine che abbiamo voluto portare anche in piazza per coinvolgere la città.»

«La pasta è storia, la pasta è economia, è società. La pasta è convivialità, incontro, vita; è gusto e sapienza, sogno e nostalgia. In una farfalla, in un singolo pacchero, in ogni spaghetto – ha spiegato Carlo Ottaviano, curatore del volume. – ci sono anni di tradizioni e ricerca, di innovazioni, di sofferenze e gioie. Ogni piatto di pasta è allo stesso tempo memoria di povertà e di ricchezza, di tempo di festa e di momenti di privazioni

***

Carlo Ottaviano – da quarant’anni è giornalista professionista. Ha svolto la sua attività in Sicilia, dove è nato, a Roma per vent’anni e a Milano, dove vive. Cronista di nera negli anni Settanta, giornalista economico– sindacale negli anni Ottanta, televisivo alla fine del Millennio, negli ultimi 15 anni si è occupato di enogastronomia. Ha diretto i mensili “Vie del Gusto” e il “Gambero Rosso”. Attualmente scrive per la sezione Macro de “Il Messaggero”, per le pagine siciliane de “La Repubblica” e per “Freccia Gourmet”. Dirige a Montecatini Terme il festival annuale food&Book, dedicato alla letteratura enogastronomica. Tra le sue recenti pubblicazioni, Olio nostrum assieme a Manfredi Barbera, sulla storia dell’olivicoltura nel Mediterraneo.

Silvia Vaulà – titolare dello Studio Fotografico Plastikwombat, approda alla fotografia dopo dieci anni di ricerca scientifica, diplomatasi alla scuola EFTI di Madrid e successivamente formandosi con fotografi quali Zoe Strauss, Richard Kalvar, Guido Harari e Mauricio Alejo.

Perseguendo una fotografia con un taglio d’autore, si dedica sia all’attività di fotografa professionista, sia alla ricerca artistica, spaziando dal ritratto alla food-photography. Ha recentemente partecipato con le sua opere a The Others Art Fair e Play With Food ed esposto al Circulo de Bellas Artes di Madrid il progetto sul riciclo degli imballaggi alimentari premiato al concorso internazionale di fotografia “Upcycling”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi