Header ad
Header ad
Header ad

“L’essenziale è invisibile agli occhi” Seconda edizione del concorso per le scuole primarie nel ricordo di Fabio Lucchesi

L’essenziale è invisibile agli occhi”

Seconda edizione del concorso per le scuole primarie nel ricordo di Fabio Lucchesi

Arriva alla seconda edizione il concorso “L’essenziale è invisibile agli occhi” in ricordo di Fabio Lucchesi, maestro elementare, da sempre impegnato nel promuovere la solidarietà tra le persone e il rispetto dell’ambiente, sia come cittadino che come insegnante.

L’edizione dello scorso anno ha visto la partecipazione di circa 40 classi provenienti dalle scuole primarie del territorio provinciale e l’Associazione Equinozio, organizzatrice dell’iniziativa, si augura che anche quest’anno molti docenti e alunni partecipino a questa edizione che ha come tema principale quello ambientale.

Fabio Lucchesi è prematuramente scomparso un anno e mezzo fa e l’Associazione di commercio equo e solidale Equinozio – di cui Fabio è stato uno dei soci fondatori – ha deciso di ricordarlo con un Concorso in sua memoria, rivolto alle scuole primarie di tutto il territorio provinciale.

L’iniziativa ha l’obiettivo di stimolare la riflessione degli alunni sui problemi sociali e ambientali del nostro tempo e sul ruolo fondamentale della collaborazione e della solidarietà per individuare le possibili soluzioni; tutti temi questi estremamente cari a Fabio Lucchesi.

Le scuole partecipanti dovranno presentare dei lavori originali quali disegni, manifesti, elaborati scritti (racconti, testi teatrali, poesie), prodotti musicali, drammatizzazioni o quant’altro riterranno utile per interpretare l’argomento proposto. Sono previsti dei premi in denaro per i primi tre classificati, che dovranno essere utilizzati per l’acquisto di beni e servizi per attività scolastiche legate a progetti educativi e didattici per migliorare l’offerta formativa.

Gli elaborati dovranno trarre ispirazione da questa frase, tratta dal libro di Luis Sépulveda “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”: “Respira. Senti la pioggia. E’ acqua. Nella tua vita avrai molti motivi per essere felice, uno di questi si chiama acqua, un altro si chiama vento, un altro ancora si chiama sole e arriva sempre come ricompensa dopo la pioggia. Senti la pioggia. Apri le ali”

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Lucca, dal Comune di Capannori e dalla Provincia di Lucca.

Per partecipare al progetto è necessario inviare la scheda di iscrizione entro il 16/12/2016 all’indirizzo email premio.fabiolucchesi@gmail.com.

Per informazioni: 331 1189541 – 338 1564867 – premio.fabiolucchesi@gmail.com

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi