Header ad
Header ad
Header ad

Un successo l’educational turistico a Lido di Camaiore

Un successo l’educational turistico a Lido di Camaiore

Tour operator e bloggers porteranno nei loro Paesi ottimi ricordi della Versilia

Il tempo incerto del weekend appena trascorso non li ha certo fermati. Giornalisti esperti di turismo, tour operator e blogger si sono immersi, per due giorni consecutivi, in tutte le attività proposte dell’Abc (associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore) per un’esperienza indimenticabile che porteranno con sé nei loro paesi d’origine.

Inghilterra, Belgio, Lettonia, Australia, Polonia: queste le nazioni rappresentate dai professionisti del turismo, sbarcati sabato mattina a Lido di Camaiore. Con loro anche giornalisti e blogger ‘nostrani’, provenienti dal Veneto, dalla Lombardia e dalla Toscana.

Le attività sabato mattina (8 ottobre) sono iniziate dal porto spiaggia di Lido di Camaiore. Blogger e tour operator si sono cimentati, nonostante il tempo incerto e il clima non proprio caldo, nel surf, nel Puddle e nel wind-surf, aiutati dagli istruttori del porto-spiaggia di Lido. Hanno dovuto invece fare a meno del previsto giro in barca a vela, a causa delle avverse condizioni meteo-marine. Ma ad attenderli sulla spiaggia c’erano gli splendidi animali dell’associazione Il Cavallo e Noi e del maneggio Il Gufo: così, dopo gli sport acquatici, gli ospiti dell’Abc hanno potuto ammirare la costa, deserta, cavalcando un bellissimo cavallo.

Dopo tanta attività il meritato riposo, con un barbeque sulla spiaggia con salsicce e rosticciana. Dopo un caffè in Passeggiata, una camminata lungo la battigia per osservare le partite di beach polo che si disputavano poco distanti. Per la cena tutti al bar Baroni per un ricco apericena.

La giornata di domenica non è stata certo meno intensa. “Abbandonato” il mare, blogger e tour operator sono stati accompagnati in una indimenticabile scalata. Dopo il breafing con le guide alpine e i responsabili dell’associazione ProRock OutDoor, la carovana turistica ha effettuato una piccola e divertente scalata alle pendici del monte Penna, partendo da Candalla. Poi pranzo all’Ostello del Pellegrino con prodotti tipici e visita a Camaiore, tra la festa Pic e il museo d’Arte Sacra. Saltata invece, per motivi di sicurezza la prevista discesa in canyoning: i torrenti erano troppi carichi d’acqua a causa delle piogge degli scorsi giorni.

“Siamo davvero contenti della riuscita di questa due giorni organizzata assieme alla BTS – commenta Maria Bracciotti, presidente degli albergatori di Lido – e sicuramente ne organizzeremo degli altri. I blogger e i giornalisti presenti si sono mostrati molto incuriositi dalle attività che abbiamo proposto. E nei prossimi giorni seguiranno articoli e post sui blog che racconteranno questa bella avventura. I tour operator dell’estero invece – aggiunge Bracciotti – hanno letteralmente scoperto la Versilia. Qualcuno ne conosceva il mare, ma nessuno di loro immaginava quante diverse attività si possono svolgere qui da noi. Sono rimasti affascinati e siamo sicuri che, nelle loro prossime offerte come agenzie, la Versilia e Lido di Camaiore avranno sicuramente maggior visibilità. Vivere, in prima persona, il territorio con le sue peculiarità ha sicuramente dato loro una consapevolezza diversa di Lido e della Versilia”.

Nei prossimi mesi ABC organizzerà di nuovo eventi del genere, invitando blogger e tour operator, dando loro la possibilità di vivere in prima persona il territorio. Non solo. Le varie attività proposte diventeranno, già per la prossima stagione, dei pacchetti ad hoc per alberghi e strutture ricettive: nelle loro offerte infatti inseriranno anche la possibilità, per il turista, di poter effettuare passeggiate a cavallo, di poter prendere lezioni di vela o di surf, o di poter prenotare una visita guidata e una arrampicata nell’entroterra. “L’obiettivo – conclude Maria Bracciotti – è quello di offrire al turista che sceglie Lido non solo vitto e alloggio, non solo mare e relax, ma una serie di servizi per farlo sentire meglio che a casa sua, e per fargli vivere emozioni che ci auguriamo ricorderà a lungo”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi