Header ad
Header ad
Header ad

FESTIVAL LUCCAUTORI: Il programma delle mostre

XXII FESTIVAL LUCCAUTORI  2016

Premio Racconti nella Rete

IL PROGRAMMA DELLE TRE MOSTRE  dall’1 al 9 ottobre

Orario 10 – 13 / 16 – 19  escluso lunedì e martedì. Ingresso libero.

INAUGURAZIONE  SABATO 1 OTTOBRE  Villa Bottini – Lucca

A partire dalle ore 10 incontro con gli studenti del Liceo Artistico Passaglia  e con gli artisti autori delle mostre

“Racconti a Colori” con la partecipazione degli studenti  del Liceo Artistico Passaglia.  Gli studenti illustrano i 25 racconti vincitori del premio Racconti nella Rete.  Intervengono Maria Pia Mencacci, Morena Moncini, Lido Contemori, Stefano Giraldi. In collaborazione di IcP – Industria cartaria Pieretti, Unicoop Firenze e Caran D’Ache.

“I muri parlano sotto le Mura”, Da un progetto di Joris Wouters. Cinquantacinque muri, da Genova a Palermo. Cinquantacinque “calligraffiti” unici e cinquantacinque parole, come  “abbaccare”, suggerita dal sindaco di Lucca  Alessandro Tambellini. Con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura (Bruxelles). I muri parlano … sotte le Mura. Intervento dal vivo di calligrafia contemporanea  di Loredana Zega il 1 e 2 ottobre.

“Colui che si cerca nel Legno” La scrittura colorata – Mostra di pittura sui testi delle canzoni di Cristiano Angelini . A cura di Stefano Giraldi, in collaborazione con Lodovico Gierut.

RACCONTI A COLORI” venticinque artisti per venticinque racconti  Sabato 1 ottobre alle ore 10 a Villa Bottini vengono esposti venticinque disegni originali ispirati ai venticinque racconti vincitori del Premio letterario “Racconti nella Rete” 2016, realizzati dagli studenti del Liceo Artistico “Passaglia” di Lucca.  Ogni studente utilizza la propria tecnica ed il proprio stile interpretando un racconto tra i 25 vincitori del Premio Letterario Racconti nella Rete 2016. Le opere saranno esposte fino al 9 ottobre. Sarà realizzato un catalogo della mostra. La giuria composta dall’illustratore e umorista  Lido Contemori, dal fotografo d’arte Stefano Giraldi e dal pittore Riccardo Ghiribelli, decreterà un vincitore assoluto e consegnerà degli attestati agli studenti/artisti. Il premio sarà consegnato da Carmen Pieretti per icP.

I MURI PARLANO sotto le mura”, Villa Bottini, Lucca dall’1 al 9 ottobre. In collaborazione con Kalligrafia, Dante Alighieri Anversa, Joke van den Brandt e Emiliano Manzillo, con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura (Bruxelles), la Fondazione Italo Zetti (Milano), Enoteca Savini (Anversa), Het Schrijf Bedrijf (Anversa), l’Academia Belgica (Roma), enjoyLucca (Lucca) e LuccAutori (Lucca). Ogni muro racconta la propria storia. Cinquantacinque muri, da Genova a Palermo. Cinquantacinque “calligraffiti” unici e cinquantacinque parole, come  “abbaccare”, suggerita da Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca.

“COLUI CHE SI CERCA NEL LEGNO”  La scrittura colorata. Mostra di pittura sui testi delle canzoni di Cristiano Angelini.  A cura di Stefano Giraldi, in collaborazione con Lodovico Gierut.  Espongono: Antonio Santo Ieradi, Marco De Angelis, Dino Aloi, Stefano Carlo Vecoli, Angela Volpi, Gian Paolo Giovannetti, Antonio Natali, Tito Mucci, Alberto Bongini, Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi,Clara Mallegni. Nel panorama della canzone d’autore italiana si è distinta quella che è stata chiamata “la scuola genovese”. Ricordiamo Gino Paoli, Fabrizio De Andrè, Bruno Lauzi. Le loro canzoni sono veri e propri testi poetici, tali  da poter essere inseriti nell’antologia della letteratura italiana. Così come i testi delle canzoni di Bob Dylan sono entrati a fare parte della letteratura americana. Il cantautore genovese Cristiano Angelini prosegue questa tradizione.  I testi delle sue nuove canzoni, vere e proprie poesie, per questa occasione lucchese sono stati illustrati da alcuni importanti artisti contemporanei.

LUNEDI 3 OTTOBRE  Chiesa dell’Alba di Via San Nicolao

IL FUOCO FATUO, lettura ad alta voce di Herman Cole – Nell’ambito del 22° Festival letterario LuccAutori, in occasione della mostra I muri parlano…sotto le mura e per il 50° anniversario della sua scoperta dell’Italia e di Lucca, Herman Cole, cittadino di Sint-Niklaas (Fiandre-Belgio), cittadino onorario di Lucca, docente di lingua italiana per adulti e autore di guide turistiche, presenta lunedì 3 ottobre alle ore 17 presso la trecentesca Chiesa dell’Alba di Via San Nicolao (Porta San Gervasio) una lettura ad Alta Voce in italiano della novella (1946) Het Dwaallicht – Il Fuoco Fatuo di Willem Elsschot, tradotta nel 1975 dal neerlandese in italiano dalla prof.ssa Monique Jacqmain. La manifestazione è ad ingresso libero con posti limitati. Si possono prenotare tramite e-mail a luccalettura2016@colesterolo.be indicando il numero desiderato.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi