Header ad
Header ad
Header ad

I Comuni di Capannori, Altopascio e Porcari uniti al’insegna del decoro urbano e dell’attenzione all’ambiente

‘Puliamo il Mondo 2016’ sarà all’insegna della partecipazione, della condivisione e del divertimento. L’iniziativa ambientale che sensibilizza le comunità sul tema del rispetto dei luoghi e dell’ecosistema – promossa da Legambiente Capannori e Piana Lucchese in collaborazione con il Comune  di Capannori, il Comune di Altopascio, il Comune di Porcari, Ascit, Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord – da domani (venerdì 23) sarà operativa sul territorio e coinvolgerà numerose scuole e associazioni.
Fino a domenica 25 settembre, quindi, si svolgerà sul territorio di Capannori, Altopascio e Porcari.
I volontari che parteciperanno avranno a disposizione appositi kit forniti dai Comuni per pulire parchi, aree protette, rii e canali, vie e piazze.
Anche quest’anno prenderanno parte alla manifestazione gruppi di immigrati gestiti dalla Cooperativa Odissea.
Le scuole interessate sono gli istituti comprensivi di Camigliano, Lammari, Capannori, S. Leonardo in Treponzio, Porcari e Altopascio. Le scuole primarie di Capannori e Marlia.
A presentare l’iniziativa in conferenza stampa al parco pubblico di Capannori sono i tre assessori all’ambiente Matteo Francesconi, Daniel Toci e Leonardo Fornaciari, rispettivamente del Comune di Capannori, Altopascio e Porcari, e il presidente di Legambiente Capannori Giordano Del Chiaro.
Domani (venerdì) la fase  operativa di Puliamo il Mondo inizierà dall’area della piscina e del parco pubblico di Capannori, proseguirà a Marlia nel parcheggio della scuola e al parco pubblico di via Biccelli. Per quanto riguarda Porcari, sarà pulito il centro storico, la Torretta e i dintorni. Ad Altopascio, sarà pulito il giardino pubblico davanti alla scuola primaria e zone limitrofe.
“Siamo molto soddisfatti del programma della manifestazione perché coinvolge molte realtà di volontariato e tanti ragazzi delle scuole – affermano i tre assessori all’ambiente, Francesconi, Toci e Fornaciari -. Si tratta di un’iniziativa dalla grande valenza educativa, perché passa il messaggio che il proprio territorio deve essere considerato un bene comune da preservare. Da qui l’importanza della partecipazione degli studenti, affinché le nuove generazioni crescano con la consapevolezza che rispettare l’ambiente significa rispettare sé stessi e gli altri e garantire una migliore qualità della vita per tutti. Ringraziamo tutte le associazioni di volontariato che hanno reso possibile organizzare l’iniziativa, i dirigenti scolastici e gli insegnanti”.
“La manifestazione che si apre domani è per noi importante perché vede per la prima volta coinvolto il Comune di Altopascio e perché sempre più persone scelgono di aderire e danno il loro contributo – afferma Del Chiaro, presidente di Legambiente  Capannori –. L’ambiente è un aspetto fondamentale della qualità della vita dei cittadini, e la consapevolezza che si sta diffondendo è significativa. E’ vero, gli incivili ci sono ancora, ma iniziative come queste servono proprio a sensibilizzare su cosa significa bene comune, rispetto e senso di comunità”.
La manifestazione continua sabato 24 e domenica 25 settembre. Questo il dettaglio del programma: sabato 24, le pulizie avverranno a Camigliano, sul rio corte Campanaro, alla fontana del cane e a villa Torrigiani; a Lammari all’isola ecologica; a San Colombano in via del paese, con ritrovo al piazzale della chiesa, e interesseranno via della Quarquonia, via di Sant’Antonio, via delle Selvette fino al nuovo cimitero di Marlia; a San Pietro a Marcigliano, con un percorso finalizzato alla pulizia degli argini delle canalette di deflusso delle acque in zona villa Mansi, rio Sana e zone contigue; a Matraia, con la pulizia del muraglione al Belvedere; a Colle di Compito, al Lago della Gherardesca.
Domenica 25, invece, le pulizie avverranno a Zone, con la raccolta rifiuti nel parcheggio pubblico e a seguire lungo via della Cateratta; a Gragnano infine ci sarà la raccolta rifiuti lungo la via vecchia Pesciatina.
Le associazioni di volontariato che partecipano sono: Hackinglabs, Donatori Frates di Matraia, Donatori Fratres di San Colombano, Comitato di Zone, M’amo onlus, Associazione per San Pietro, Officina Natura.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi