Header ad
Header ad
Header ad

Camera di Commercio di Lucca e Comuni di Lucca e Capannori partecipano al Salone del Gusto di Torino

La Camera di Commercio di Lucca  e i Comuni di Lucca e di Capannori sono presenti a ‘Terra Madre Salone del Gusto 2016′, la più importante fiera di alimentazione in Italia’ che si apre domani (giovedì) a Torino.
Partecipano all’animazione del programma e delle attività previste nello stand,  collocato nella centralissima via Roma, lo Slow Food Condotta Compitese Orti Lucchesi e Strada del Vino e dell’Olio di Lucca, Montecarlo, Versilia, Rete Lucca Biodinamica, Chef della Rete Cuochi dell’Alleanza con un nutrito calendario di incontri ed eventi legati al cibo e al territorio, che si svolgeranno fino a lunedì 26 settembre.

I temi al centro delle iniziative riguardano l’agricoltura buona, pulita e giusta grazie alla partecipazione  di ‘Lucca Biodinamica’, la rete di aziende agricole della provincia di Lucca che promuove e commercializza prodotti agricoli ottenuti con l’applicazione dei principi dell’agricoltura biologica e biodinamica e il progetto ‘Nutrire la Lucchesia – scuola ed educazione –  con la presentazione dei progetti ‘Orto in condotta’  e ‘Orti Urbani’ realizzati rispettivamente dal Comune di Capannori e dal Comune di Lucca.

Un ruolo centrale avrà anche  il progetto Slow Beans, l’evento itinerante della Rete di Produttori di Legumi tradizionali, volto alla loro valorizzazione, conservazione e promozione, patrocinato da Slow Food, che nel 2013 e del 2014 è stato uno degli eventi cardini de Il Desco, manifestazione organizzata dalla Camera di Commercio di Lucca. Per scelta della comunità leguminosa che riconosce il territorio lucchese quale  “terra dei fagioli” la manifestazione si svolgerà alternativamente di anno in anno a Capannori (la biennale) e in un’altra sede in Italia che si candidi ad ospitarla. Quest’anno Slow Beans il 5 e 6 novembre  sarà ospitata, in occasione dell’anno dei legumi (FAO) , dal Museo delle Scienze di Trento (MUSE).

“La collaborazione tra istituzioni per realizzare attività promozionali integrate e sempre di maggior visibilità – ha dichiarato Giorgio Bartoli, presidente della Camera di Commercio di Lucca – diventa oggi una virtuosa necessità anche alla luce delle innovazioni normative che riguardano le competenze dei singoli enti. La partecipazione ad eventi di rilievo nazionale ed internazionale, quale è il Salone del Gusto di Torino è importante per promuovere le produzioni e le eccellenze del nostro territorio: dai prodotti, agli imprenditori, agli chef e a tutta la ristorazione. La Camera di Commercio di Lucca sostiene e partecipa  queste manifestazioni nella convinzione che abbiano anche un forte richiamo promozionale, contribuendo a diffondere il nome della città Lucca e di tutta il territorio a livello nazionale ed internazionale, con ritorni preziosi per il nostro sviluppo economico e turistico “
“La partecipazione al Salone è un momento fondamentale di valorizzazione dei nostri prodotti – spiega l’assessore alle attività produttive del Comune di Lucca, Giovanni Lemucchi –. Peraltro quest’anno l’evento, che è più importante appuntamento del settore, è realizzato in maniera diffusa in tutta la città di Torino e rappresenta dunque una notevole vetrina che dà ai nostri territori l’opportunità di farsi conoscere in tutta la loro bellezza e in tutta la loro bontà”.

“Il Salone del Gusto di Torino rappresenta una vetrina molto prestigiosa e qualificata  per promuovere i nostri migliori prodotti tipici e i nostri produttori e i progetti portati avanti  insieme a Slow Food – afferma l’assessore al marketing territoriale, Serena  Frediani -.  Allo stesso tempo rappresenta un’occasione unica per far conoscere ad un ampio pubblico le bellezze del nostro territorio e gli eventi che ospiterà nei prossimi mesi. Trovo molto importante la sinergia venutasi a creare con il Comune di Lucca e la Camera di Commercio perché è certamente vincente promuovere insieme un territorio omogeneo sotto molto punti di vista”.
Vediamo quali sono gli appuntamenti più significativi che si svolgeranno nei prossimi giorni al Salone del Gusto di Torino  negli spazi dello stand unico della Camera di Commercio di Lucca e dei Comuni di Lucca e Capannori.

Domani giovedì 22 settembre alle ore 13  si terrà l’inaugurazione de ‘La Casa di Slow Beans”. In assaggio la zuppa di SlowBeans accompagnata dai vini della rete Lucca Biodinamica. Si racconta e diffonde il manifesto: partecipano: Marco del Pistoia, Laura Solinas, Giovanni Parisi e gli altri rappresentanti della Comunità Leguminosa. Alle ore 16 Legumi e Cucina: etica e creatività dei Cuochi Lucchesi dell’Alleanza. Dalla cucina del recupero a piatti innovativi perché con i Legumi NON è la Solita Zuppa.  Suggestioni e assaggi con Alda Bosi del Ristorante ‘I Diavoletti’. Densa di appuntamenti la giornata di venerdì 23 settembre: alle ore 12 si svolgerà l’incontro Nutrire la lucchesia – Orti scolastici, orti familiari, saperi locali. Indagine sul progetto Orti in Condotta del Comune di Capannori, con  Massimo Rovai dell’Università degli Studi di Pisa e  Giorgio Dal Sasso, coordinatore del progetto. Alle ore 15 si terrà l’iniziativa Mangiare VS Nutrirsi – dal cibo alla convivialità. La maestra Ada Barone e il pedagogista Aldo Marchesini racconteranno il progetto “Mensa che ti ripensa” realizzato nella scuola Massa Macinaia del Comune di Capannori. Alle 16.30 Slow Beans 2017: Slow Beans’ back home: la Biennale rinasce da Capannori.
Il programma e gli eventi collaterali per il lancio dell’evento.  Saranno presenti  David Pieroni fiduciario Condotta  Slow Food Lucca, Compitese e Orti Lucchesi, Serena Frediani, assessore  al marketing territoriale  del Comune di Capannori e i produttori della rete presenti. Alle 17:30 Il Borgo delle Camelie: l’Olio Biologico dell’azienda agricola Alle Camelie e la mostra Antiche Camelie della Lucchesia con Claudio Orsi dell’azienda agricola Alle Camelie e  l’assessore  Serena Frediani.
Sabato 24 settembre alle ore 12 è il programma l’incontro  Orti urbani, community garden e orti scolastici: l’esperienza della città di Lucca nell’ambito dell’iniziativa “Centomila orti in Toscana” con la partecipazione di Enrico Cecchetti assessore alla cooperazione internazionale del Comune di Lucca. Alle ore 13 si bterrà la presentazione del  Desco: Mostra Mercato prodotti agroalimentari della Lucchesia. Domenica 25 settembre  alle ore 10.30  Lucca Biodinamica e la sua rivoluzione silenziosa con la partecipazione di Federico Martinelli e azienda  Agricola Maestà della Formica; ore 14.30 i legumi della rete: Fagiolo Rosso di Lucca; ore 16 Slow Beans Tutti al MUSE di Trento!. Lunedì 26 settembre alle 10:30 i legumi della rete: dopo il Rosso. I suoi Fratelli: Cannellino, Malato, Scritto.. La manifestazione si chiuderà  con un brindisi conclusivo con i produttori della Rete SlowBeans e i produttori di Lucca Biodinamica in programma alle 16.30.
Tutte le presentazioni saranno accompagnate da assaggi di legumi accompagnati da vini della rete della Strada del Vino e dell’Olio di Lucca, Montecarlo e Versilia

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi