Header ad
Header ad
Header ad

#RALLY: Stefano Martinelli all’ultima chiamata tricolore di Roma

Il pilota barghigiano, ambasciatore “itinerante” del proprio Comune, questo fine settimana si giocherà l’ultima gara della stagione del Campionato Italiano R1 ed anche del Trofeo Suzuki, affiancato da Nicola Angilletta.

In entrambe le classifiche può salire sul podio assoluto.

20 settembre 2016

Ultima chiama tricolore, questo fine settimana, per Stefano Martinelli, al 4° Rally di Roma Capitale. Il pilota di Barga, adesso quarto in graduatoria del Campionato Italiano R1 e quarto anche nel Suzuki Rally Trophy, punta ad un risultato di rilievo che lo possa proiettare sul podio assoluto in entrambe le classifiche.

Con la Suzuki Swift R1 della Europea Corse ed affiancato da Nicola Angilletta in luogo di Nicolò Gonella trattenuto a casa da impegni in famiglia, Martinelli pensa ad una prova di forza per rimettere bene in sesto una stagione che nella sua fase centrale è stata condizionata assai dalla sfortuna.

Il portacolori della G.R. Motorsport cercherà dunque il risultato d’effetto sulle strade dell’entroterra laziale, il classico appuntamento che vale una stagione.

DICHIARAZIONE DI STEFANO MARTINELLI:

Possiamo aspirare al podio assoluto sia nel tricolore R1 che nel Monomarca Suzuki e credo sia un risultato che ci possa stare oltre che di meritarlo. Abbiamo sempre corso con passione e con massimo impegno, ma non sempre non siamo stati ripagati con la stessa moneta dalla Dea Bendata. A Roma dobbiamo solo che correre con lo stesso piglio del Friuli a fine agosto, conto anche sull’esperienza di Angilletta, un amico, che potrà darmi il sostegno giusto in macchina.”

Tre giorni di gare avvincenti con 15 Prove Speciali, 151.75 km di prove cronometrate, una doppia prova spettacolo sotto il “Colosseo Quadrato” con la formula “Uno contro Uno“ a inseguimento venerdì 23 settembre e sabato 24 settembre dalle ore 16.00. Ecco i valori aggiunti di una gara che si annuncia di alto profilo, che terminerà  a metà giornata di domenica 25.

Oltre alla competizione, la mission propria di Stefano Martinelli durante la stagione sportiva è quella di onorare al massimo possibile il patrocinio concessogli, a titolo non oneroso, dal Comune di Barga.Al pilota ed alla sua programmazione sportiva 2016 è stata riconosciuta la grande valenza di comunicatori itineranti in favore del territorio barghigiano in Italia.

Foto: Martinelli in azione (D’Angelo)

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi