Header ad
Header ad
Header ad

Fashion in Flair, a #Lucca la quinta edizione dello “Shopping in Villa”

Fashion in Flair, l’evento nato con l’obiettivo di valorizzare l’artigianato del settore “moda” nelle sue molteplici espressioni artistiche, ritorna a Lucca per la sua quinta edizione. Confermata la location dell’edizione precedente, Villa Bottini, residenza cinquecentesca, acquistata nell’800 dalla sorella di Napoleone, Elisa Bonaparte, vero e proprio gioiello incastonato all’interno delle mura lucchesi.

Le nobili ed eleganti sale di Villa Bottini aprono le loro porte ai migliori tra i rappresentanti della tradizione e della qualità indiscussa del Made in Italy per quanto riguarda l’abbigliamento, gli accessori, i bijoux, i complementi di arredo e le opere “da parete”.

Gli artigiani selezionati, risultato di un attento lavoro di ricerca volto ad ottenere un altissimo standard qualitativo, possono esporre le loro creazioni in una location dall’alto valore storico e dalla forte componente scenografica quale è Villa Bottini a Lucca.

La mostra infatti offre agli artigiani un palcoscenico speciale, capace di esaltare e valorizzare la componente artistica intrinseca ai manufatti esposti, creando un continuum di bellezza tra l’involucro che ospita e gli oggetti che si trovano al suo interno, in un ideale percorso nel quale il visitatore possa concedersi un momento interamente dedicato alla “bellezza del fare”.

Gli ospiti possono quindi respirare l’atmosfera propria di un salotto, fatta di dettagli che catturano l’attenzione, di intrattenimento elegante e mai invadente, di conversazioni animate e curiose, in un contesto reso armonico dalla preziosità delle sale e dall’amenità del giardino di Villa Bottini.

Il visitatore ha così la possibilità di calarsi per qualche ora in uno spazio che racchiude in sé un’ampia selezione delle piccole grandi eccellenze italiane, solitamente riservata ai frequentatori delle fiere di settore, e potrà non solo di ammirare e conoscere preziose realtà artigianali, ma anche e soprattutto, di acquistare.

Allo stesso modo l’artigiano ha l’opportunità di avere un contatto immediato con quel cliente finale con il quale solitamente non ha il piacere di avere un confronto diretto, rivalutando e rinnovando quindi in pieno la tradizione della “bottega” che fu.

Numerosi gli eventi collaterali previsti anche quest’anno, che regaleranno ai visitatori piacevoli occasioni di intrattenimento: da incontri dedicati ai temi del wellness e beauty, ad approfondimenti sul panorama della moda e dell’artigianato, con workshop e laboratori creativi per grandi e piccini.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi