Header ad
Header ad
Header ad

Un treno a vapore apre le porte del futuro…

Un treno a vapore apre le porte del futuro,
e inaugura i nuovi stabilimenti di PCMC Paper Converting Machine Company Italia,
mercoledì 12 ottobre a Fornaci di Barga,
con una
grande festa per tutti gli ospiti a Lucca per il MIAC

Un treno a vapore apre le porte del futuro. Un treno che parte da lontano, dal 1919, quando la PCMC ha iniziato la propria attività, 97 anni fa. E che oggi, sfidando la crisi economica di sistema, apre i nuovi stabilimenti a Fornaci di Barga, forte di un fatturato che ha superato i 50 milioni.

Sarà proprio un treno d’epoca, con il suo locomotore a vapore e i suoi vagoni rivestiti in legno, che risale lungo la strada ferrata della Valle del Serchio, a portare gli ospiti dell’azienda, provenienti da tutto il mondo, al taglio del nastro dei nuovi stabilimenti produttivi, nel pomeriggio di mercoledì 12 ottobre, primo giorno del MIAC, la mostra internazionale dell’industria cartaria che si tiene al Polo Fiere dal 12 al 14 ottobre.

È così che PCMC (Paper Converting Machine Company Italia S.p.A.), azienda leader a livello internazionale nella progettazione e realizzazione di macchinari per la trasformazione della carta, guidata dal suo presidente Sergio Casella e dalla sua “morale aziendale” (è infatti autore del libro-caso del 2014 in tema di leadership), non solo taglia un traguardo che sfiora i cent’anni di vita, ma ci arriva tenendo al centro di tutto non il profitto, non il prodotto, ma le persone e i loro talenti.

A presentare alla stampa l’evento a Palazzo Ducale che è sede della Provincia di Lucca, il presidente della Provincia di Lucca, Luca Menesini, il presidente della PCMC Paper Converting Machine Company Italia S.p.A., Sergio Casella, il sindaco di Barga, Marco Bonini, e l’assessore alle politiche comunitarie, sviluppo economico, commercio e occupazione del Comune di Barga, Giampiero Passini.

Risale a pochi mesi fa, l’annuncio ufficiale dell’ampliamento della propria area produttiva da parte dell’azienda americana leader a livello mondiale di macchinari per la trasformazione della carta e con base europea a Diecimo (Lucca). Un annuncio che oggi trova forma e collocazione nell’area industriale del comune di Barga.

Nei nuovi stabilimenti potranno essere collaudate 4 linee di converting contemporaneamente, per una capacità produttiva di 36 linee l’anno. Nel vicino capannone, in fase di completamento in questi giorni, ci saranno gli uffici dei dipendenti che si occupano di amministrazione, produzione, vendita. Ed è proprio qui che mercoledì 12 ottobre prenderà vita un evento dedicato alle persone che lavorano per l’azienda (circa 1000), alle loro famiglie e soprattutto ai figli dei dipendenti, che avranno un posto speciale nel programma. Festa, musica, compagnia, condivisione sono le parole chiave di questo evento, voluto da un’azienda il cui motto è “People care moves our company”. E sono infatti i talenti al centro dello sviluppo di PCMC, come del gruppo Berry-Wehmiller, di cui fa parte.

Il taglio del nastro con le autorità e la stampa si terrà al mattino, insieme all’inaugurazione della via dedicata a William Austin Chapman, fondatore della Barry-Wehmiller.

Il treno della PCMC partirà invece dalla stazione di Lucca con ritrovo alle 18: tutti in carrozza!, ma solo se muniti dell’apposito documento di viaggio datato 1919 per salire su questa “macchina del tempo” diretta in un futuro, che in PCMC è già il presente, dove le persone contano sopra tutto.

People Care Moves our Company

In PCMC – si legge nel company profile che non a caso parla in prima persona plurale – siamo più di 1000 persone. Lavoriamo ogni giorno in tutto il mondo in orari e lingue diverse, ma con lo stesso atteggiamento positivo teso al miglioramento per soddisfare i nostri clienti e crescere insieme. La nostra filosofia mette le persone al centro dell’azienda. In PCMC ognuno di noi ha la piena consapevolezza della sua importanza e del ruolo che svolge all’interno dell’organizzazione e nel rapporto con i clienti. Seguiamo il principio della “libertà responsabile”, che significa essere liberi di chiedere supporto e essere responsabili del buon esito del proprio lavoro. In sostanza significa essere interessati a svolgere bene il proprio compito, amare quello che si fa e volerlo fare al meglio. Il coinvolgimento aumenta l’efficienza e la collaborazione tra le persone a tutti i livelli e la crescita professionale è strettamente collegata alla realizzazione personale; questa filosofia centrata sul valore umano ha portato nel tempo importanti risultati concreti: un basso turnover dei dipendenti, la stabilità del gruppo dirigente, l’aumento del numero degli impiegati e l’istituzione di un programma permanente di crescita professionale.”

Sergio Casella

Presidente della divisione PCMC (Paper Converting Machine Company) della multinazionale americana Barry-Wehmiller, laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, farmacista, master in Piante aromatiche e medicinali, studi di finanza, economia, studi di teologia e filosofia, master in Gestione e sviluppo delle persone nelle organizzazioni – Alta Scuola di Psicologia Università Cattolica. Esperto di Lean Production e sistemi qualità, come strumenti di leadership etica e motivazionale. Un background di conoscenze miste, forse anche opposte, ma tutto è pieno di vita e la vita nasce anche dagli opposti, comunque un’anima sempre in viaggio. Ha lavorato in grandi aziende multinazionali per poi approdare alla Barry-Wehmiller nel 2005 dove ha trovato un approccio di leadership in cui si riconosce e che ha contribuito a sviluppare e divulgare. Dal 2005 si occupa soprattutto di persone, all’interno di un ambiente di business competitivo e aperto al mercato mondiale che richiede anche di avere un occhio anche ad altro. Nel 2014 ha pubblicato “La Morale Aziendale” per Tecniche Nuove. Docente di master della università di Pisa, ha studiato teatro, musica, canto.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi