Header ad
Header ad
Header ad

TAU CALCIO, COMINCIATE LE PREPARAZIONI PER LA NUOVA STAGIONE

Due ragazzi del 2003 in ritiro con la squadra giovanissimi regionali dell’Inter

Altopascio, 26 agosto 2016 – Riprendono le attività in casa Tau. Da circa dieci giorni, infatti, sono cominciate le preparazioni che traghetteranno i piccoli e grandi campioni verso il pieno delle attività invernali. Così anche per i più piccoli, con i pulcini, classi 2007 e 2008, del Centro di Formazione di Altopascio e del Centro Vignini di Lucca, mentre i primi calci della Scuola di Formazione Calcio Inter saranno convocati il 5 settembre a Lucca. Tempo di allenamenti anche all’Academy Tau di Badia Pozzeveri, con gli Esordienti 2005 che scenderanno in campo lunedì 29, mentre mercoledì 31 sarà la volta dei Pulcini 2006.

A fare il punto della situazione sulla società e a tracciare le linee di quello che succederà nella prossima stagione, spetta a Dante Lucarelli, direttore sportivo e figura storica della squadra amaranto. «Una società come la nostra – spiega – non si ferma mai, ma tornare in agosto a vedere i campi che si riempiono di ragazzi è quasi rilassante. Anno dopo anno la qualità della scuola calcio è cresciuta: questo ci permette di ridurre il numero dei nuovi inserimenti provenienti da fuori, ma, allo stesso tempo, rende sempre più difficile trovare i ragazzi giusti per completare le rose delle squadre». «Per il momento – prosegue Lucarellil – non posso che ritenermi soddisfatto di quello che ho visto: gli Allievi Regionali Elite, guidati da Maffei, sono un gruppo forte che dimostra la stessa determinazione di sempre nel far bene. Bene anche per gli Allievi B Regionali Elite allenati da Bartalucci: credo molto in loro e nelle qualità tecniche di cui dispongono. I Giovanissimi Regionali Elite del 2002 stanno rispondendo ai ritmi imposti da coach Gandini e ritengo che i nuovi inserimenti si stiano integrando perfettamente. Hanno iniziato anche i Giovanissimi B Provinciali del 2003 di Pucci e gli Esordienti A 2004 di Barsotti, squadre già importanti al cui interno abbiamo cercato di inserire dei ragazzi con potenzialità».

Quella che sta arrivando è la ventottesima stagione che vede Lucarelli alle prese con il calcio giovanile: un’esperienza, quindi, che ha insegnato al direttore sportivo ad essere cauto e con i piedi per terra. «Non si possono fare previsioni per la stagione in arrivo – spiega – ma solo esprimere sensazioni. Come ogni anno partiamo con l’obiettivo di raggiungere la vetta della classifica, ma dobbiamo sempre ricordarci che il calcio non è solo risultato. Il nostro più grande successo, infatti, resta quello di permettere ai ragazzi di fare esperienze importanti, crescere e divertirsi in un ambiente sicuro. Poi, se arrivano a calcare palcoscenici nazionali, avremo davvero raggiunto l’obiettivo». Un primo obiettivo è stato intanto raggiunto da Moti Bachini, centrocampista, e Daniele Sabia, attaccante, entrambi dei Giovanissimi B Provinciali (anno 2003): i due ragazzi amaranto, infatti, sono stati convocati a Santo Stefano (Bolzano) per un ritiro di una settimana nella squadra dei giovanissimi regionali dell’Inter, durante il quale possono provare l’emozione di allenarsi seguendo le tecniche di una squadra di serie A.

Intanto, ad Altopascio, proseguono i preparativi per lo storico Memorial Cordischi che inizierà venerdì 2 settembre e vedrà la partecipazione di 16 squadre toscane di giovanissimi, dilettanti e professionisti.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi