Header ad
Header ad
Header ad

Castelnuovo di Garfagnana, Rocca Ariostesca: via ai lavori alla Sala ex Archivio

Castelnuovo di Garfagnana, 26 agosto – Prosegue il recupero e la valorizzazione del complesso della Rocca Ariostesca, il monumento simbolo di Castelnuovo di Garfagnana. Si sono appena conclusi i lavori di risanamento del tetto della struttura. Il cantiere si sposta ora nella vicina sala ex Archivio che, entro la fine del 2016, sarà completamente rimodernata e riqualificata, sia all’interno che all’esterno, in modo da poter accogliere mostre, esposizioni ed eventi di varia natura. Continua quindi a prendere forma il progetto dell’Amministrazione comunale di trasformare il complesso monumentale in uno spazio espositivo dedicato al territorio. Il recupero della Rocca Ariostesca è infatti parte integrante di un progetto culturale più ampio, che vede la stessa trasformarsi in spazio museale dedicato alla storia del territorio, con l’allestimento di spazi per la valorizzazione della figura dell’Ariosto e delle vicende politiche, amministrative, sociali e culturali della Garfagnana, con particolare riferimento al secolo XVI.

I LAVORI. Il secondo lotto di lavori del progetto ‘Rocca Ariostesca’ è diviso in due stralci per un importo complessivo di 500mila euro, di cui 400mila finanziati dalla Regione Toscana. Il primo stralcio di interventi da 240mila euro è stato ultimato e i ponteggi sono stati smontati. Ora parte il secondo stralcio di lavori da 260 mila euro. L’intervento verrà completato entro la fine dell’anno (31 dicembre) e riguarda la sala ex Archivio. L’obiettivo e’ quello di migliorarefoto 1 sensibilmente la funzione della sede come contenitore di eventi culturali di varia natura (conferenze, mostre di pittura, di scultura e così via), collegandola al percorso museale della Rocca e ripristinando gli spazi per le funzioni amministrative e di rappresentanza. La Sala sara’ inoltre adeguata alla normativa esistente in materia di prevenzione incendi, abbattimento barriere architettoniche e sicurezza impiantistica.

I PRINCIPALI INTERVENTI. Il progetto prevede il rifacimento delle facciate esterne, interne, della pavimentazione e della copertura (con il tetto che verrà smontato e rimontato). Verranno poi eliminate le barriere architettoniche in modo da rendere la struttura accessibile ai diversamente abili, e realizzati due bagni: uno all’interno della sala, idoneo all’utilizzo da parte del portatori di handicap, e un bagno di servizio al piano seminterrato. Previsti anche nuovi arredi per l’interno e il rifacimento degli impianti termici, elettrici e audio/video. Verra’ infine realizzata una nuova uscita di sicurezza e un impianto antintrusione e di videosorveglianza.
Il progetto è stato realizzato dallo studio Architetti e Ingegneri Associati – Arch Pietro Luigi Biagioni, Arch. Marco Ferrando. I lavori saranno invece realizzati dalla ditta Lorenzini Pietro Srl. Il responsabile dei lavori per l’Amministrazione comunale è il geometra Vincenzo Suffredini.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi