Header ad
Header ad
Header ad

Alla Notte Bianca di Lucca con il pensiero alle popolazioni terremotate

Notte Bianca, le ordinanze. Ma soprattutto, il cuore e un pensiero per le popolazioni terremotate: il numero di conto di Confcommercio per aiutarle

Conferenza stampa a Palazzo Sani, questa mattina, per presentare le regole da seguire in occasione della Notte Bianca di Lucca, in programma sabato 27 agosto in centro storico. Inevitabile, in queste ore così drammatiche per il nostro Paese, un pensiero alle centinaia di vittime del devastante terremoto che ha colpito il Centro Italia. La Notte Bianca di sabato vedrà tutte le bandiere delle sedi pubbliche cittadine a mezz’asta, in segno di lutto. La protezione civile comunale sarà presente in piazza del Giglio con una sua postazione, dove tutti i cittadini che lo vorranno, potranno dare un loro contributo che verrà utilizzato per gli interventi a favore delle comunità colpite dal sisma.

Da parte sua Confcommercio Italia si è subito attivata per reperire fondi da convogliare alle popolazioni colpite attraverso la Fondazione Giuseppe Orlando, già operativa da anni e creata appositamente per eventi calamitosi come terremoti e alluvioni. Confcommercio Lucca, oltre a fare la sua parte, lancia un appello a tutti gli imprenditori affinché devolvano una parte dell’incasso della Notte Bianca alle popolazioni delle Marche e dell’Umbria. L’Iban della Fondazione Giuseppe Orlando è IT 25 Z 08327 03247 000000000159 – Banca di Credito Cooperativo di Roma – Agenzia 132 – piazza G. Belli – 00153 Roma. Confcommercio Lucca è disposta a fare da eventuale tramite per i versamenti, ma naturalmente ciascuno è libero di effettuarli in maniera individuale.

Tornando alla Notte Bianca, all’incontro con gli organi di informazione erano presenti, per Confcommercio, il presidente Ademaro Cordoni, il direttore Rodolfo Pasquini, il presidente della Commissione centro storico Giovanni Martini e la presidente del Centro commerciale Città di Lucca Simona Barsotti. Per conto del Comune, invece, presenti gli assessori alle attività produttive Giovanni Lemucchi, e alla polizia municipale e alla sicurezza Francesco Raspini. Presente infine il direttore esecutivo di Phonzie (uno degli sponsor dell’evento) Luca Chiaretti, che ha presentato una iniziativa ad hoc prevista durante la Notte Bianca (vedi l’altro comunicato, ndr).

La novità principale di quest’anno è che il limite orario per la musica è stato spostato alle 3; gli scorsi anni, come si ricorderà, era sempre stato fissato alle 2. Per quanto riguarda le emissioni di decibel, i limiti da rispettare saranno i seguenti: per gli eventi all’aperto 75 decibel dalle 18.30 alle 22 e 70 decibel dalle 22 alle 3; per gli eventi in ambiente interno 65 decibel dalle 18.30 alle 22 e 60 decibel dalle 22 alle 3. Una cosa fondamentale da ricordare è che la deroga per il rumore, richiesta da Confcommercio in modo da uniformare e snellire le pratiche burocratiche, potrà essere sfruttata unicamente dalle attività che si sono rivolte agli uffici dell’associazione per essere inseriti in questa richiesta di deroga.

Per quanto riguarda la vendita e la somministrazione di bevande, invece, resta valida l’ordinanza firmata dal sindaco e in vigore dallo scorso mese di giugno. Il Comune rende noto che i bagni pubblici di via Pescheria rimarranno aperti per l’occasione sino alle 3, anziché chiudere come di solito alle 20. Sul piano del traffico, si ricorda ai residenti la variazione della viabilità all’altezza della Madonna dello Stellario: dalle 20 in poi le auto provenienti da via del Fosso dovranno svoltare obbligatoriamente a destra in via della Zecca, senza poter attraversare la rotondina dello Stellario.

Scarica la brochure: Notte_bianca_Pieghevole_2016

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi