Header ad
Header ad
Header ad

A Lido di Camaiore successo per La Notte delle Tradizioni Popolari

LA NOTTE DELLE TRADIZIONI POPOLARI

Migliaia di turisti scoprono a Lido l’entroterra di Camaiore

Uno spettacolo per tutta la famiglia: i più giovani attratti dalla musica live, mamme, papà e nonni affascinati dalla bellezza dei tappeti di segatura. Sono state migliaia le persone che ieri hanno partecipato alla grande festa organizzata, dalla sera fino a notte fonda, dall’associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore: la notte delle tradizioni, giunta alla sua seconda edizione, è stata un vero successo di pubblico.

Gli occhi e i flash delle macchine fotografiche erano tutti per loro: i tappetari di Camaiore. Dalle 18,30 circa hanno iniziato le loro opere realizzando, sul lungomare, cinque tappeti di segatura colorata di 20 metri ciascuno, sotto gli occhi curiosi di tanta gente che, piano piano col passare delle ore, ha visto finalmente concretizzarsi queste opere d’arte dell’effimero. Per tutta la notte gli stessi tappetari hanno risposto alle tante domande della gente, dalla tecnica usata al significato della manifestazione. Una grande vetrina per l’entroterra camaiorese rivolta a chi frequenta e vive Camaiore e la sua costa solo d’estate.

Per questa edizione estiva dei tappeti niente religione e richiami mistici, come è invece tradizione per il Corpus Domini di Camaiore: i tappeti hanno rievocato le classiche geometrie di queste opere, in un suggestivo intreccio di colori. Uno di essi, inoltre, era dedicato interamente a Giallo d’aMARE, la rassegna di letteratura gialla ospitata durante l’estate in hotel e stabilimenti di Lido. Per tutta la notte una lunga processione di turisti ha fatto avanti e indietro per ammirare, osservare, fotografare e condividere sui social questa manifestazione unica nel suo genere.

A dare il via alla giornata c’ha pensato un flash mob, partito attorno alle 18 con la scuola danza Le Muse, che ha focalizzato l’attenzione sulle persone con problemi di autismo e su chi lavora affianco a loro. Poi la serata è andata avanti da se, sotto l’abile conduzione di Claudio Sottili e accompagnata dalla musica di diverse band locali (Brunilde e i Cochlea, poi BeeThemaster, Lose, Disagio, Snok e Alice Ciofi). Un mix tra cultura, storia, tradizioni popolari e musica che ha affascinato e richiamato a Lido non solo tante famiglie, ma anche molti giovani e giovanissimi per una bella serata all’insegna del sano divertimento.

La vetrina di Camaiore ha riguardato musica e tradizioni popolari, ma non ha dimenticato lo sport. In mezzo alla piazza davanti il pontile infatti si sono esibite due squadre che, nella loro disciplina, in questi anni hanno saputo farsi rispettare a livello nazionale. Chi è stato ieri a Lido ha infatti potuto assistere anche ad alcune esibizioni di tiro alla fune, specialità molto amata a Camaiore (è una delle discipline del locale Palio dei Rioni) e che, proprio a Camaiore, vanta appunto due squadre del campionato nazionale, i Black Bull e i Cerberi, che hanno dato vita alla dimostrazione. Uno spettacolo nello spettacolo, per chi era a Lido.

DCIM102GOPROGOPR3727.

“Un vero successo di pubblico – hanno commentato i presidenti di Abc, Luca Petrucci, Maria Bracciotti e Carmelo Donzella – come speravamo. Abbiamo offerto ai nostri turisti non solo una serata diversa, fresca e piacevole. Ma abbiamo anche mostrato ai vacanzieri che Camaiore e il suo entroterra offrono molto di più che la sola spiaggia”. Non a caso l’Abc da due anni ha stretto collaborazioni e sinergie con importanti realtà dell’entroterra, dai tour emozionali di EmozionAmbiente alla scoperta di Candalla e dei monti camaioresi ai pacchetti all-inclusive per sfruttare il golf Club Alisei di Pietrasanta, passando per le scuole surf e per i corsi di cucina.

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi