Header ad
Header ad
Header ad

“ASCOLTARE IL SILENZIO – Storia del grande maestro Claudio Abbado” talk show in passeggiata a Lido di Camaiore

Ascoltare il silenzio, storia di Claudio Abbado

A via (5 lug) Lido Cult, il talk show in passeggiata a Lido di Camaiore

ASCOLTARE IL SILENZIO – Storia del grande maestro Claudio Abbado”. Questo il titolo con cui apre martedì 5 luglio alle 21.30 LIDO CULT, talk show condotto da Claudio Sottili che accompagnerà le serate di turisti e residenti per tutta l’estate 2016 con un grande salotto a due passi dal mare, in passeggiata davanti il pontile di Lido di Camaiore.

A raccontare la storia, la vita, gli aneddoti, i successi e i retroscena che hanno visto protagonista il compianto Claudio Abbado ci sarà Gaston Fourner Facio, direttore del teatro regio di Torino e con lui la musicologa Elena Biggi Parodi.

Originario del Costarica, dove ha ottenuto un Master in Storia, Fourner Facio ha continuato gli studi musicali in Inghilterra dove ha conseguito un Master in Musicologia. Dopo essere stato Ministro Consigliere e Console Generale presso l’Ambasciata di Costa Rica a Londra, si è dedicato all’attività di Coordinatore Artistico presso prestigiose istituzioni lirico-sinfoniche italiane come il cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, la Biennale Musica di Venezia, il Maggio Musicale Fiorentino, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Con lui ci sarà la musicologa professoressa Elena Biggi Parodi, che illustrerà filmati inediti sul maestro Abbado. Laureata all’Università di Pisa, Biggi Parodi è diplomata presso Istituto Musicale “Luigi Boccherini” di Lucca ed iscritta all’albo dei giornalisti (ha collaborato con L’Unità prima, l’Avvenire poi).

La prima puntata di Lido Cult, ripresa dalle telecamere di 50 Canale, avrà anche una sostanziosa appendice sulla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Per l’occasione il salotto di Claudio Sottili ospiterà la serata Telethon e il professor Tommaso Pizzorosso. Nato nel 1966 a Lucca, Tommaso Pizzorusso si è laureato in Scienze biologiche presso l’Università di Pisa e ha acquisito il titolo di dottore di ricerca in Neurobiologia presso la Scuola Normale Superiore. Pizzorusso insegna Neurofisiologia e Psicobiologia dello sviluppo all’Università di Firenze e svolge la sua attività di ricerca presso l’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa: qui coordina un gruppo di ricerca dedicato allo studio dei meccanismi alla base della plasticità del cervello sia in condizioni fisiologiche che patologiche. Si è occupato dei meccanismi di controllo genetico ed epigenetico attivati dall’attività neuronale in modelli di ambliopia e sindrome di Rett.

Non la ricerca sulle malattie rare, ma la salute di tutti i giorni sarà invece il tema del prossimo incontro di Lido Cult. L’appuntamento successivo è per giovedì 7 luglio, sempre alle 21.30 in zona pontile, con Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Veronesi, per la puntata dal titolo “Prevenire è vivere”. Assieme a lui ci sarà il dottor Domenico Amoroso (Direttore U.O di Oncologia medica e Presidente LILT, lega italiana tumori, sezione lucchese) e il dottor Duilio Francesconi Direttore U.O chirurgia generale/senologia. Tra i due incontri, mercoledì 6 luglio, serata di animazione per bambini e ragazzi con Hip Hop e Danza del Ventre a cura di Abc, Star Service e la scuola Danza Donna: spettacolo e esibizioni coinvolgeranno il pubblico a partire dalle 21.30.

Lido Cult è organizzato dall’associazione albergatori, balneari e commercianti (Abc) di Lido di Camaiore e sponsorizzata da Bcc Banca di Credito cooperativo Versilia e Lunigiana, Toscopesce, Etruria Luce e Gas, S.A. Monselesan & Cupisti (Groupama), Re/max quality house – Viareggio e Infall. Gli arredi del salotto di Lido Cult sono offerti da Arredo 3 di Londi Casa.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi