Header ad
Header ad
Header ad

#Lucca sempre più smart: da oggi il parcheggio si può pagare anche con…

Lucca sempre più smart: da oggi il parcheggio si può pagare anche con il telefono cellulare e con smartphone

Lucca diventa sempre più smart. Da oggi infatti sarà possibile pagare la sosta in tutti i parcheggi pubblici a parcometro con il proprio telefono cellulare o con il proprio smartphone.
L’amministrazione comunale ha voluto così facilitare i cittadini e i visitatori nelle operazioni di pagamento della sosta nelle strisce blu, sia dentro che fuori le mura, fornendo un servizio avanzato che consentirà fra l’altro di prolungarla in maniera semplice e comoda, senza doversi recare necessariamente al parcheggio, evitando così di incorrere in possibili multe per la scadenza del ticket.
Per fare questo Metro lo scorso mese di gennaio ha pubblicato il regolamento per l’affidamento del servizio, che non ha scadenza e che dunque tuttora consente l’adesione da parte di tutti gli operatori del settore. Le prime due società che hanno già sottoscritto con Metro un contratto di servizio sono Brav Servizi con l’app Sostafacile e Lenis Srl con l’app Phonzie.
Le applicazioni fornite sono già attive in altre città italiane e, da oggi, anche Lucca figurerà nell’elenco delle città smart servite dal servizio. Le app sono disponibili gratuitamente nei principali negozi sia per i sistemi Android, che Ios, che Windows Phone e prevedono la registrazione dell’utente e l’accettazione di un regolamento tra l’utente stesso e il fornitore del servizio. Una volta registrato, l’utente acquista del credito dal fornitore pagando mediante carta di credito o PayPal e, inserendo la targa della propria autovettura, può attivare la sosta scegliendo la tariffa corrispondente alla zona dove ha parcheggiato l’autovettura. Le applicazioni indicano preventivamente quali sono le tariffe previste nelle 5 diverse zone. La sosta può essere gestita in autonomia e da remoto dall’utente stesso, il quale può decidere di interromperla o mantenerla a seconda delle proprie necessità.
I controlli. Tutti i veicoli che non presentano titoli di sosta esposti vengono sottoposti a controllo attraverso il numero di targa. Il sistema provvede ad informare l’ausiliario del traffico non solo se l’utente sta pagando la sosta, ma anche in quale zona sta pagando o, nel caso, se il periodo di sosta che ha pagato è terminato.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi