Header ad
Header ad
Header ad

LUCCHESE: Presentato il nuovo DS Antonio Obbedio

L’AS Lucchese Libertas ha affidato l’incarico di direttore sportivo ad Antonio Obbedio che si è legato al club con un contratto annuale. Ex calciatore professionista e protagonista con la maglia rossonera nel campionato cadetto 1998-99, Obbedio ha ricoperto il ruolo di DS anche in società come Ancona, Savoia e Giulianova. La presentazione del nuovo direttore sportivo rossonero è avvenuta oggi (1 giugno 2016) allo Stadio Porta Elisa, difronte ad un considerevole numero di tifosi, vogliosi, evidentemente, di vedere quali forme prenderà la Lucchese nella prossima stagione.

A fare gli onori di casa è stato ovviamente il presidente Andrea Bacci, che così ha commentato l’ingaggio di Obbedio: “Abbiamo trovato un direttore sportivo col profilo che cercavamo. Questa volta abbiamo voluto seguire un metodo più scientifico e logico per chi dovrà essere la persona ad accompagnare la squadra dal punto di vista sportivo nella prossima stagione e in quelle a venire. Il nostro obiettivo è quello di iniziare quel lavoro che ci dovrà portare ad uscire dalla Lega Pro per fare il salto nella categoria superiore. Una Lega Pro dannosa economicamente e non consona a quella che è la storia della Lucchese. Vincere ovviamente non è una cosa facile, ma abbiamo la grande ambizione di partire in maniera migliore rispetto a quanto fatto negli anni precedenti. Vogliamo una squadra tosta e in grado di combattere per tutto il campionato.”

Ecco invece le prime parola da DS rossonero di Obbedio: “Per prima cosa voglio ringraziare il presidente Bacci e il direttore generale Bettucci per avermi affidato questo incarico. Per me è un onore lavorare in una squadra dalla storia così importante, dove ho avuto anche la fortuna di giocare. Insieme a mister Galderisi inizierò a lavorare già da oggi, andremo a costruire una rosa adeguata all’importanza di questa città. Valuteremo i giocatori in scadenza che potrebbero rientrare nei nostri piani e individueremo chi ha le caratteristiche per rientrare nel nostro progetto. Per costruire la rosa per la prossima stagione ci prenderemo tutto il tempo necessario, senza farci condizionare dalla fretta.”

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi