Header ad
Header ad
Header ad

CAPANNORI: Ad Artè arriva “Mi voleva la Juve” scritto da Gianfelice Facchetti

Il calcio come metafora della vita. Arriva al cinema teatro Artè di Capannori sabato 4 giugno alle ore 21.15 uno spettacolo d’eccezione, scelto per chiudere la rassegna Expo Il Padiglione dei Teatri, evento patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dopo aver intrapreso una entusiasmante  tournée nel nord e centro Italia: “MI VOLEVA LA JUVE”.

Uno spettacolo scritto e diretto da Gianfelice Facchetti, portato in scena da La Compagnia Artistica Tertulliano con l’attore Giuseppe Scordio.

Un pallone che ruota come il mondo e troppo spesso il mondo preso a calci come un pallone. Un emozionante e disarmante racconto autobiografico: Giuseppe Scordio, attore che ha girato “Il giovane Mussolini” con Antonio Banderas per la regia di Gianluigi Calderone e noto per aver preso parte a diverse fiction televisive di grande successo, racconta la sua storia, la sua giovinezza segnata dal calcio e dalla corsa alla serie A all’incontro con Giulio Bosetti e il teatro.
“Mi voleva la Juve” è la storia vera di un bambino, Giuseppe, cresciuto allo Stadera, un quartiere di periferia nella Milano degli anni ’70.

Da una parte una famiglia numerosa, in cui il bambino prova a ritagliarsi il proprio posto; dall’altra la strada, una specie di “west” in cui si è costretti a scegliere in fretta da che parte stare. Unica via di fuga: il campetto di calcio del quartiere, una piccola landa dove far correre i sogni insieme ad altri bambini, fino a cadere con la faccia nella polvere. La purezza del gioco a un certo punto svanisce, la strada si porta via i compagni e l’illusione di una vita all’attacco. Giuseppe arretra, tocca difendersi e alla fine in un luogo imprevisto chiamato teatro trova l’ unica cosa che conta.

Gianfelice Facchetti, che ha scritto e dirige l’opera teatrale, collabora con il Corriere della sera, con Sportweek e la Gazzetta dello Sport, vince il “Premio Bancarella Sport” con il libro “Se no che gente saremmo”. La sua carriera di attore cinematografico ha visto la partecipazione sia a fiction televisive come “Il grande Torino”, “Il Pirata – Marco Pantani”, “I colori della gioventù” e “Anita Garibaldi”, che a film per il cinema come “L’aria del lago”. Dal 2014 fa parte del “Comitato Etico” della Lega di serie B di calcio.

Biglietto: posto unico 12 euro. I biglietti sono in vendita direttamente al Cinema Teatro Artè prima dell’inizio dello spettacolo.
Per informazioni tel. 380/1291751  e-mail:cultura@comune.capannori.lu.it; www.comune.capannori.lu.it app myCapannori Per prenotazioni (non obbligatorie): crewinfoarte@gmail.com.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi