Header ad
Header ad
Header ad

Assemblaggi Provvisori alla Tenuta Dello Scompiglio: Gli appuntamenti

Tenuta Dello Scompiglio

Via di Vorno, 67 Vorno – Capannori (Lucca)

Assemblaggi Provvisori

Concerti, incontri, installazioni, laboratori, mostre, performance,

teatro ragazzi e residenze su genere e individualità

direzione artistica Cecilia Bertoni

Nannerl, sorella di Mozart” e “round midnight”

20, 21 e 22 maggio 2016 ore 18,00 e ore 19,30

produzione Compagnia Dello Scompiglio

L’Associazione Culturale Dello Scompiglio di Vorno (Lucca), diretta da Cecilia Bertoni, da venerdì 20 a domenica 22 maggio, negli spazi dell’omonima Tenuta, presenta per il cartellone di “Assemblaggi Provvisori” due produzioni della Compagnia Dello Scompiglio: Nannerl, sorella di Mozart, di Cecilia Bertoni e Carl G. Beukman (giugno 2014) e round midnight (in prima), ideata da Cecilia Bertoni in collaborazione con Carl G. Beukman.

Le performance, la prima all’aperto presso il Ninfeo, la seconda nello SPE – Spazio Performatico ed Espositivo, creano fra loro un gioco fra passato e contemporaneità, fra singolarità e coralità, fra spazi esterni ed interni e dialogano attraverso la trasformazione degli elementi scenici.

Le due produzioni fanno parte della programmazione tematica proposta, fino a giugno 2017, dall’Associazione Dello Scompiglio con Assemblaggi Provvisori: concerti, incontri, installazioni, laboratori, mostre, performance, teatro ragazzi e residenze, incentrati sull’individualità in relazione e/o in conflitto con il genere e più specificamente con l’assenza di causalità e coincidenza tra il sesso biologico, il genere (mascolinità–femminilità) e l’orientamento sessuale.

Assemblaggi Provvisori – sottolinea Cecilia Bertoni – vuole essere un tentativo di instaurare il senso del dubbio, di rinunciare alla sicurezza dell’appartenenza e di agevolare il movimento tra le diverse tonalità e i diversi cromatismi, attraverso progetti e appuntamenti che mettano a fuoco aspetti socio-culturali, antropologici, biografici e autobiografici.”.

La manifestazione nasce da un Bando internazionale della Associazione Culturale Dello Scompiglio, rivolto ad artisti di ogni ambito artistico, per la produzione, la coproduzione o la programmazione di progetti legati al tema dell’identità di genere. Ospita ventisette progetti vincitori, produzioni interne, commissioni e spettacoli in ospitalità.

20 , 21 e 22 maggio alle ore 18.00 presso il Ninfeo

Nannerl, sorella di Mozart di Cecilia Bertoni e Carl G. Beukman

Direzione musicale, elettronica Carl G. Beukman ; performer Cecilia Bertoni ; percussioni Antonio Caggiano. Produzione Associazione Culturale Dello Scompiglio (giugno 2014).

Nannerl, sorella di Mozart – ispirandosi al gioco dei dadi che Mozart usava per improvvisare – gioca fra il comico e il tragico, fra suono e movimento, fra un fratello e una sorella, fra il maschile e il femminile. Uno spettacolo di teatro/danza musicale, in cui la performer e regista Cecilia Bertoni dà corpo all’artista che la bambina prodigio Maria Anna Mozart, detta Nannerl, (1751-1829) è stata solo per poco, perché condizionata dal “genere” in un’epoca in cui le donne non avevano diritto di comporre. Ma il sogno si avvera sulla scena dove Nannerl, smessi gli abiti femminili, imprigionate le sue sembianze, partorisce un altro Sé che le permette di divenire ciò che avrebbe meritato di essere.

I testi sono tratti dallo scambio epistolare tra sorella e fratello e da opere di Mozart; il passaggio e l’unione tra i diversi quadri è sottolineato dal lancio dei dadi  e  tutto dello spettacolo è arricchito da brani di opere di Mozart, tra i quali il Requiem e la Sinfonia n.40, manipolati dall’elettronica di Carl G.Beukman, anche autore di musiche originali, che esegue in scena, con Antonio Caggiano alle percussioni.  

20, 21 e 22 maggio alle ore 19.30 nello SPE – Spazio Performatico ed Espositivo, prima ,

round midnight, ideata da Cecilia Bertoni in collaborazione con Carl G. Beukman (2016).

Regia, video, disegno scene, costumi Cecilia Bertoni.

Musiche, suoni e rumori Carl G. Beukman.

Performer: Olivier Boréel, Eleonora Chiocchini, Katia Frese, Sara Leghissa, Valerio Sirna

e con Mauro Carulli (il Dottor Sadico).

Testi Friedrich Nietzsche, Arthur Rimbaud e i performer

Produzione Associazione Culturale Dello Scompiglio, a cura di Michela Giovannelli, ( 2016)

La visione è consigliata a un pubblico adulto

Cinque performer – attraverso il corpo, la voce e i movimenti, la coralità e la solitudine –  subiscono le convenzioni socio-culturali del genere come una violenza, e tentano di sabotare queste imposizioni e scoprire cosa ci sia oltre il confine. Testi di Friedrich Nietzsche, Arthur Rimbaud e degli stessi performer.

Maschio o femmina? Rosa o Azzurro. Fragilità o forza. Purezza o coraggio. Pace o guerra….

Fin dalla nascita le aspettative legate a un colore o all’altro vengono proiettate su ciascuno di noi diventando una seconda pelle sintetica che ci toglie il respiro. Ti ricordi quando hai capito di appartenere a un genere o all’altro e quindi di poter fare o non fare determinate cose, movimenti, gesti, discorsi, scelte? Hai imparato bene la lezione? Quando sei da solo riesci a sfilarti questa pelle? Se vuoi possiamo incontrarci verso mezzanotte e danzare insieme fino a ben oltre…

Nello SPE sono inoltre visibili due tra i progetti vincitori del Bando indetto per realizzare Assemblaggi Provvisori:  fino al 5 giugno, le installazioni “Diario blu(E)” e “Walking gender”, di Titta Cosetta Raccagni e Barbara Stimoli, dedicate all’esplorazione delle tematiche d identità e genere nel periodo dell’adolescenza ; fino al 12 giugno  l’installazione interattiva “Table of Contents #1” di Rebecca Agnes, un invito alla discussione e alla riflessione sulle parole  e sulla loro importanza nella definizione della realtà e dell’identità.

Il Progetto Dello Scompiglio ideato e diretto da Cecilia Bertoni, prende vita nella omonima Tenuta, situata alle porte di Lucca, sulle colline di Vorno; una realtà in cui le attività legate alle arti visive e performatiche negli spazi interni ed esterni e il dialogo e le attività con la terra, con il bosco, con la fauna, con l’elemento architettonico contribuiscono a una ricerca di cultura. Ogni scelta relativa al Progetto è perciò valutata in relazione alla propria sostenibilità ambientale, attraverso forme di interazione e di responsabilità. All’interno della Tenuta Dello Scompiglio, accanto all’Azienda Agricola e alla Cucina Dello Scompiglio, opera l’omonima Associazione Culturale. L’Associazione dal 2007 crea, produce e ospita spettacoli, concerti, mostre, installazioni; realizza residenze di artisti, laboratori, corsi e workshop; organizza e propone itinerari performatici all’aperto, visite guidate, lezioni Metodo Feldenkrais®; gestisce lo Spazio Performatico ed Espositivo (SPE). Una particolare attenzione è dedicata infine alle attività culturali per bambini e ragazzi, con rassegne teatrali, laboratori e campi estivi.

www.delloscompiglio.org

Biglietti : intero € 12,00 – ridotto € 7,00. Due performance nello stesso weekend: € 16,00

Biglietteria: dal giovedì alla domenica dalle ore 15.00 alle ore 19.00 | tel. 0583 971125

Addetta stampa Ass.ne Dello Scompiglio

Angelica D’Agliano I tel. 0583971612 – 3398077411 I angelica@delloscompiglio.org

Consulenza Ufficio stampa “Assemblaggi Provvisori”

Giovanna Mazzarella: 348 3805201 – giomazzarella@gmail.com

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi