Header ad
Header ad
Header ad

IN ONDA SU ITALIA 7 LO SPOT SU LIDO DI CAMAIORE

Fino al 7 giugno tre passaggi al giorno in prime-time

E’ in onda da ieri sera su Italia 7 lo spot televisivo per il lancio della stagione turistica 2016 a Lido di Camaiore. Fino al 7 giugno oltre 90 passaggi tv, per un progetto targato Abc: è l’associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore ad aver finanziato le riprese, la postproduzione e la successiva messa in onda dello spot.

Nel video, della durata di 30 secondi circa, una bella modella cammina sulla passeggiata di Lido di Camaiore e dopo essere entrata in una cabina di uno stabilimento balneare, osserva come per magia l’intero territorio: la Badia e la via di mezzo a Camaiore, il lungomare di Lido col pontile, le feste in spiaggia, lo sport, l’eccellenza dell’enogastronomia locale, l’accoglienza.

Protagonista dello spot è la giovane modella Rosa Mariamburgo Coppola, 22 anni di Viareggio, famosa in Versilia per aver indossato il costume di Ondina del Carnevale di Viareggio. Lo spot è stato ralizzato dalla troupe della Dm News composta da Daniele Papini, Giacindo Disalvio e Jonida Mansaku e dallo staff della Toscana Service More Italia (Giuseppe Calò e Tatiana Lazunina). Lo spot sarà trasmesso per un mese intero (fino al 7 giugno) su Italia 7: in totale 92 passaggi distribuiti nei seguenti orari: 18.45, 21.15 e alle 22.

“Crediamo e abbiamo puntato molto su questo spot – spiegano i presidenti delle tre associazioni, Maria Bracciotti (hotel), Luca Petrucci (balneari) e Carmelo Donzella (commercianti) – con il quale cercheremo di comunicare, al potenziale turista, tutto quello che Lido può offrire. Non sarà quindi solo mare ma sport, divertimento, cultura. Ci sono riferimenti all’enogastronomia che caratterizza l’entroterra, alla nostra storia e alla nostra cultura, alle emozioni che il turista trova e vive da noi. Insomma cerchiamo di offrire una panoramica a 360 gradi non solo di Lido ma di tutta Camaiore, perché crediamo nell’importanza del legame mare-monti, nella cura e nella promozione delle tante attività che anche l’entroterra offre”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi