Header ad
Header ad
Header ad

BASKET SERIE A: Per la Gesam Gas&Luce è finale scudetto!!!

Gesam Gas&Luce batte Venezia anche in garadue ed è finale scudetto

Un’esplosione di gioia e felicità incontenibile, un urlo liberatorio dei tanti tifosi e dirigenti biancorossi presenti al PalaTaliercio, scatenati al fischio finale, tutti uniti per celebrare un’altra magnifica impresa della Gesam Gas&Luce che, dopo un cammino incredibile in regular season, ha conquistato con grandissimo merito l’accesso alla finale scudetto, la seconda nella storia del club in sei anni di A1, battendo anche in garadue l’Umana Reyer Venezia, dopo un supplementare, con il punteggio di 68-64.

Al PalaTaliercio è stata battaglia vera, intensa, come ci si aspettava da parte di due squadre che hanno lottato come se non esistesse un domani, a viso aperto, buttando sul parquet ogni energia a disposizione. La posta in palio era altissima e Venezia ha fatto di tutto per portare la serie a garatre, ma dall’altra parte una Gesam Gas&Luce consapevole della propria forza e maturità, ha letteralmente strappato dalle mani delle avversarie palloni decisivi in un finale incredibile, portandosi a casa una vittoria storica, in un campo violato in stagione solo dalle biancorosse, che vale la finalissima scudetto (garauno in programma il 10 maggio al PalaTagliate), contro Schio o Ragusa, che si scontreranno nella decisiva garatre venerdì prossimo.

Grande intensità nel primo quarto da ambo le parti. Asfissiante la difesa di Venezia, buoni gli attacchi di Ruzickova e Christmas, ma Lucca, prese le misure, riesce a controbattere e, con Dotto, Wojta e Harmon, chiudere il primo quarto avanti 12-10. Sul filo dell’equilibrio anche la seconda frazione. L’agonismo è alle stelle, le squadre lottano su ogni pallone e gli attacchi si fanno più difficili, così inevitabilmente il punteggio si muove di poco, e fa segnare il 22 pari a metà partita.

Nella ripresa il ritmo sale vorticosamente. Lucca trova due triple (Crippa e Dotto) e tenta di fuggire, sul 32-27, al minuto 23. Venezia non sta a guardare e risponde in un batter d’occhio con Sandri (tripla) e Ruzickova, per il controsorpasso che vale il 37-34 al minuto 26. Segnano Harmon e Crippa, poi Fontenette con i liberi del +3, successivamente Pedersen e Wojta per il nuovo vantaggio lucchese, ma allo scadere Caterina Dotto trova dall’angolo la tripla del 44-42 Venezia al terzo fischio. Inaugura Wojta l’ultima frazione, poi Harmon recupera due palloni d’oro, che fruttano il +4 biancorosso al minuto 34 (50-46), ma ancora le locali non accusano il colpo e spingono con Carangelo per il controsorpasso al minuto 36, 54-52. Lucca si riorganizza, fallisce il primo attacco, ma l’asse Dotto-Harmon frutta il pareggio, poi Fontenette in contropiede riporta le sue sul +2 e dall’altra parte Harmon e Dotto riportano avanti Gesam, 58-56, con un minuto sul cronometro. Nelle fasi finali la tensione è altissima, le locali segnano con Fontenette, poi le biancorosse non concretizzano l’attacco successivo, così le granata si trovano in mano il match-ball, ma Harmon strappa la palla a Fontenette e da centrocampo prova il tiro della vittoria, che non entra, ed è supplementare.

finale2

Incredibile tripla di Dotto nella ripresa, poi tripla di Carangelo, a segno Wojta dalla media per il +2 Lucca, Ruzickova canestro e fallo, infine Crippa per il +1 Gesam ad un minuto dalla fine. L’attacco adesso è in mano a Venezia, ma una pazzesca Crippa ruba palla a Fontenette, serve Dotto che subisce fallo e realizza il due su due del 67-64, a 16 secondi dal termine. Ancora Gesam, mai doma, ruba palla con una lucidità disarmante, Harmon si prende il fallo, segna l’uno su due, decisivo, che significa finale scudetto, per il tripudio della curva biancorossa!

E’ stata un’altra partita equilibrata, anche se stavolta punto a punto, senza strappi – dichiara coach Diamanti -. Abbiamo avuto l’occasione di chiudere nei tempi regolamentari, ma poi nel supplementare siamo rimasti lucidi e con merito abbiamo portato a casa la vittoria. Voglio fare un grande plauso alla squadra, ai tifosi che ci hanno seguito anche oggi. Volevamo il due a zero, per avere il tempo di ricaricare le batterie. Ce l’abbiamo fatta e adesso ci aspetta la serie decisiva”.

Il tabellino:

Venezia-Lucca: 64-68 d1ts (10-12; 22-22; 44-42; 58-58)

Umana Reyer Venezia: Carangelo 9, Porcu ne, Christmas 8, Pan 3, Bagnara 2, Sandri 6, Formica 2, Ruzickova 19, Dotto 5, Zecchin ne, Cubaj ne, Fontenette 10. All. Liberalotto

Gesam Gas&Luce: Viale ne, Templari , Dotto 18, Wojta 18, Reggiani , Harmon 17, Crippa 9, Gaeta ne, Laterza ne, Mandroni ne, Pedersen 6, Gatti ne. All. Diamanti

Arbitri: Angela Rita Castiglione di Palermo, Christian Borgo di Vicenza e Alessandro Costa di Torino

Tutti gli aggiornamenti e le news Le Mura sul sito internet www.basketfemlemura.it, sulla pagina facebook – BFLeMuraLucca e su twitter – @BFLeMuraLucca.

Lorenzo Vannucci

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi