Header ad
Header ad
Header ad

LUCCA BASKET: La Geonova cede nel finale a Certaldo

Virtus Certaldo – Geonova Lucca 81-78

CERTALDO: Bonelli 7, Fimia 18, Gronchi ne, Pucci 20, Rossi ne, Lazzeretti, Visigalli 18, Borgianni 7, Calvani ne, Spampani 8. All.Baldini

GEONOVA: Loni 14, Danesi 12, Del Debbio 2, Tozzini, Porciani 2, De Falco 23, Pierini 16, Meucci 9, Cecconi ne. All. Piazza

ARBITRI: Corso e Uldanck di Pisa

NOTE: parziali 16-19, 35-39, 60-57. Fallo tecnico alla panchina lucchese al 30’00”, uscito per 5 falli Tozzini a 37’46”

Una bella Geonova cede solamente nell’ultimo minuto a Certaldo in casa della capolista del girone Promozione. I lucchesi si presentano in nove alla palla a due a causa dell’assenza dell’ultimo secondo di Drocker. La squadra però gioca con personalità e dimostra di aver recuperato la lucidità della prima parte della stagione perché disputa un incontro quasi sempre avanti interpretando la gara a viso aperto. Il 2-5 iniziale viene subito colmato da due iniziative di Fimia ma De Falco stasera è particolarmente ispirato e segna e fa segnare con 7 assist dei quali beneficia Pierini. Così il 10-14 dopo 7 minuti diventa 16-21 in avvio di secondo quarto. Ci vuole una sfuriata di Pucci per ristabilire la parità (21-21) ma la Geonova risponde colpo su colpo e grazie alla zona prende quota. Danesi da 3 punti dà il 26-32 e poi ancora il 28-35 che conferma un ottimo avvio con percentuali altissime dall’arco (5/8 fino a quel momento). Dopo la pausa sono ancora i lucchesi a tenere le distanze (37-43) ma i padroni di casa riescono a cambiare passo affidandosi alla coppia Fimia-Pucci. Il sorpasso arriva con Spampani dall’angolo (48-47) e i biancorossi tornano a uomo e stanno incollati nonostante qualche errore di troppo dalla lunetta.

La partita sembra svoltare all’inizio dell’ultima frazione con Visigalli che trasforma dalla lunetta un tecnico alla panchina lucchese e Fimia che confeziona il +8 (69-61). Chi pensava che fosse finita si sbagliava di grosso perché Pierini segna da sotto e Loni mette due triple consecutive per il 71-71. Mancano 5 minuti alla fine ma i padroni di casa ne hanno ancora con Visigalli che si prende tiri e responsabilità per il 77-71. I ragazzi di Piazza però hanno sette vite e con Pierini dalla lunetta hanno l’occasione di impattare a un minuto dalla sirena. Per lui però arriva solamente un 1/2 che i padroni di casa riescono a capitalizzare sfruttando un rimbalzo offensivo di Spampani che Bonelli dalla lunetta trasforma nel +3.

Il commento di coach Giuseppe Piazza: https://www.youtube.com/watch?v=Mj5efBi7YhU

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi