Header ad
Header ad
Header ad

La Lucchese pareggia in casa e negli spogliatoi scoppia la rissa

Lucchese-Santarcangelo 1-1

LUCCHESE: Mengoni, Palomeque, Benvenga, Espeche, Maini, Mingazzini (21’st Calcagni), Monacizzo, Botta, Pozzebon, Fanucchi, Terrani (37’st Maritato). A disposizione: Di Masi, Altobello, Ashong, Melli, Marchesi, Bragadin, Nolè, Nottoli, Ferrara, Sartore. Allenatore Baldini

SANTARCANGELO: Nardi, Castellana, Rossi, Gerli, Mori, Capitanio, Ilari (40’st Obeng), Valentini, Guidone, Venitucci (37’st Adorni), Magiotta (31’st De Respinis). A disposizione: Sambo, Romano, Arrigoni, Palmieri, Drudi, Bardelloni. Allenatore Zauli

Arbitro: Fourneau di Roma 1, assistenti Lombardo e Martinelli

RETI: 15’pt Pozzebon, 34’st Ilari

NOTE: Ammoniti Ilari, Mori, Fanucchi, Monacizzo. Espulso Mori al 23’ st per doppia ammonizione. Angoli 1-6

Fra Lucchese e Santarcangelo è finita 1 a 1. La partita è stata brutta, quasi inguardabile, ed è terminata fra i fischi dei sempre presenti che sono sempre di meno. I gol sono stati messi a segno da Pozzebon su punizione al 15′ del primo tempo e da Ilari per i romagnoli al 34′ della ripresa. Sull’andamento della gara nient’altro da aggiungere. Per quanto riguarda la classifica, con il punto guadagnato la Lucchese si porta a 27 e per il momento mantiene due lunghezze di vantaggio sulla zona playout. Oggi però la graduatoria potrebbe mutare visto che a qualche penalizzata verranno restituiti dei punti.

Detto, e poco, della partita, il piatto forte della domenica rossonera è stato servito in sala stampa all’ora di cena. Erano passate le 20 da qualche minuto e nelle case degli italiani si era già davanti ai TG. A far scoppiare il bombone, come direbbe il buon Sandro Piccinini, ci ha pensato mister Baldini, quando una volta davanti ai cronisti ha raccontato quanto era appena accaduto negli spogliatoi e annunciando, di conseguenza, le sue dimissioni da allenatore della Lucchese.

Nello spogliatoio, a quanto raccontato da Baldini, ci è stata una lite fra lui e l’allenatore dei portieri Biato che è degenerata in vera e propria rissa, con i due che si sono messi le mani addosso. A quanto letto oggi sui quotidiani Biato si sarebbe scagliato contro Pozzebon in preda ad una crisi di nervi e Baldini si sarebbe adirato con Biato in difesa del suo giocatore. Baldini oltre a racccontare dell’accaduto ha poi argomentato le sue dimissioni dicendo, fra le altre cose, che la Lucchese rischia seriamente di retrocedere se la società non riuscirà a trovare una quadra a questa situazione paradossale.

Detto della partita, detto delle dimissioni di Baldini e detto della rissa… ci sembra che ci sia poco da aggiungere. Non ci resta che aspettare gli sviluppi che questo ennesimo scossone porterà, sperando che in un modo o in un altro la Lucchese riesca a salvare la categoria. Il resto è fuffa…

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi