Header ad
Header ad
Header ad

“Fascista da morire” alla Luccalibri Caffè Letterario la presentazione del libro

Giovedi 10 marzo alle ore 18
FASCISTA DA MORIRE ALLA LIBRERIA LUCCALIBRI
Giovedì 10 marzo alle ore 18 alla libreria  Luccalibri – Caffè Letterario di Lucca, V.le Regina Margherita 113,  è in programma la presentazione del libro  “FASCISTA DA MORIRE”   di Mario Bernardi Guardi (Mauro Pagliai editore).  Interviene l’autore. L’incontro, condotto da Elena Marchini e Aldo Grandi, è organizzato da  LuccAutori – Premio Racconti nella Rete.
Fascista da morire  “Un libro straordinario e disperato” (Giampaolo Pansa).
Agosto 1944: a Firenze entrano gli Alleati, i partigiani sfilano per le vie della città, la gente applaude i liberatori.
La Resistenza antifascista ha vinto. Ma c’è una Resistenza fascista che non si dà per vinta. E spara dai tetti. C’è chi li chiama cecchini, chi franchi tiratori: tirano addosso al nemico per un misto di fede, rabbia e disperazione. Vogliono dargli filo da torcere; sanno che durerà poco, ma chi la dura, in qualche modo la vince. O no?
Comunque Mario, allevato alla scuola di Berto Ricci, poeta, matematico e fondatore dell’“Universale”, vuole anche lui essere della partita. Vuole sparare, in nome di quel che resta del Fascismo. Ad animarlo, il ricordo di Berto e della sua lezione di vita; la complicità morale con gli amici che si sono fatti ammazzare; l’amore per una ragazza più sognata che conosciuta; lo strano vincolo amicale che lo lega a Romano Bilenchi, già fascista e amico di Berto, ed ora comunista e comandante partigiano, che cerca di dissuaderlo dai bellicosi propositi e gli dà tanti buoni consigli per farlo rinsavire. Anche se, in realtà, Mario gli va bene così com’è: una passione che ha bisogno di bruciare.
bernardi guardi

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi