Header ad
Header ad
Header ad

La storia della famiglia Sardi sabato 20 febbraio all’Archivio di Stato di Lucca

Sabato 20 febbraio all’Archivio di Stato di Lucca

“La famiglia Sardi: come si conquista e mantiene una posizione sociale”

L’evento, a cura di Sergio Nelli, è organizzato da “L’eco dei tre campanili”

Ingresso libero

La storia della famiglia Sardi e di uno dei palazzi più belli della città sarà protagonista, la mattina di sabato 20 febbraio alle 10,30 all’Archivio di Stato di Lucca (piazza Guidiccioni, Lucca) di un incontro ad ingresso libero dal titolo “La famiglia Sardi: come si conquista e mantiene una posizione sociale”.

Dopo il successo degli appuntamenti sull’eredità culturale serica della città esplorata con “Un sottile filo di seta lucchese”, e con “Le famiglie nobili lucchesi e le loro case”, proseguono così gli “Incontri in Archivio” organizzati dall’associazione culturale “L’eco dei tre campanili”.

L’evento prevede una visita in archivio guidata dall’archivista Sergio Nelli, e una visita guidata a Palazzo Sardi con la storica dell’arte Patrizia Giusti, che daranno a cittadini e visitatori l’opportunità di riscoprire una delle dimore più importanti di Lucca.

La famiglia Sardi è stata una delle più importanti famiglie lucchesi, tanto da influire sulla vita politica e sociale di Lucca per alcuni secoli. L’incontro metterà in evidenza le attività dei Sardi dal XVI al XIX secolo, l’inserimento nella società, i commerci all’estero, il tenore di vita e l’attività caritativa. “Le cronache dell’epoca – spiega Sergio Nelli – evidenziano l’alto tenore di vita che ha contraddistinto questa famiglia per moltissimo tempo e anche l’ampia carità verso i poveri di cui davano prova. Non a caso, Cesare Sardi si è contraddistinto in prima persona per l’impegno cristiano e sociale”.

Palazzo Sardi, tra via San Paolino e via Burlamacchi, è uno dei più belli di Lucca; ha seguito le vicissitudini della famiglia che lo acquisì dagli Arnolfini (altra storica famiglia lucchese) a metà del ‘600.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi