Header ad
Header ad
Header ad

Da Vienna a Bruxelles: cresce l’impegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca in ambito di accessibilità per tutti

A giugno una nuova iniziativa che riconosce a livello internazionale il lavoro dell’ente

Da Vienna a Bruxelles:

cresce l’impegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca

in ambito di accessibilità per tutti

Si rinnova la presenza della Fondazione al convegno internazionale Zero Project

nella sede ONU di Vienna dal 10 al 12 febbraio

Cresce e diventa modello europeo l’impegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca in ambito di accessibilità per tutti. Si è infatti tenuto nella mattina di mercoledì 10 febbraio, nell’ambito della quinta edizione di “Zero Project Conference” (convegno internazionale organizzato nella sede Onu di Vienna dalla Essl Foundation, World Future Council e dal Centro europeo delle fondazioni) un nuovo incontro della rete di fondazioni che operano in materia di disabilità, e di cui la fondazione lucchese fa parte.

Durante la riunione, è stato deciso che la Fondazione Banca del Monte di Lucca esprimerà uno dei tre relatori dell’incontro internazionale dedicato all’importanza dell’Accessibility Act in discussione alla Commissione Europea, che si terrà il 22 giugno a Bruxelles, nella sede dell’European Economic and Social Committee (EESC).

In tale occasione parteciperà Elizabeth Franchini, come referente dei progetti sull’accessibilità, per valorizzare l’esperienza di Lucca e attivare nuove sinergie con possibili futuri partner del consorzio europeo dedicato.

Questa edizione del convegno, che si svolgerà fino a venerdì 12 febbraio, si incentra sulle politiche per l’inclusione educativa, ed è un momento di confronto e apprendimento sulle best practices a livello internazionale.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi