Header ad
Header ad
Header ad

Puccini nello specchio: il maestro visto dalle pagine dei giornali dell’epoca

La Fondazione Banca del Monte di Lucca e il Centro Studi Giacomo Puccini

Puccini nello specchio: il maestro visto dalle pagine dei giornali dell’epoca

Venerdì 12 febbraio alle 17,30 all’Auditorium di piazza San Martino – ingresso libero

Giacomo Puccini visto attraverso le pagine dei giornali lucchesi dell’epoca. Questo lo “specchio” al centro di un incontro pubblico organizzato dal Centro Studi Giacomo Puccini insieme alla Fondazione Banca del Monte di Lucca.

L’appuntamento è per venerdì 12 febbraio alle 17,30 all’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca (piazza San Martino, 7) ad ingresso libero con Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Gabriella Biagi Ravenni, presidente del Centro Studi Giacomo Puccini, e Fiamma Niccolodi dell’Università degli studi di Firenze e coordinatrice del Comitato scientifico del centro studi Giacomo Puccini.

Giacomo Puccini nello specchio. I periodi lucchesi” aiuterà a capire qualche cosa di più del rapporto fra il maestro e la cittàPuccini con il giornale agli inizi del ‘900: come era visto dai media? Quale immagine davano di lui? Su cosa vertevano gli articoli che lo riguardavano? Gossip o cultura? Di questo e molto altro si parlerà nel corso dell’incontro, aperto al pubblico fino ad esaurimento posti, che promette di riservare diverse sorprese e forse sfaterà anche qualche mito, rispetto al conflittuale rapporto della città con il suo più grande musicista.

Fra le curiosità infatti scopriremo che, nel 1905, per esempio che c’era chi si era talmente innamorato della Butterfly da voler chiamare la figlia con questo nome e che aveva dovuto superare non poche difficoltà all’anagrafe per riuscire a dare un nome straniero alla figlia.

Sorprenderà anche apprendere come il maestro sia visto con favore dalla stampa lucchese del periodo e come si riportino fedelmente i suoi successi all’estero, facendone un vero vanto per la città, o come le disfide artistico-culturali fra Puccini e Mascagni tenessero banco sui media dell’epoca, e sulla bocca di tutti.

I periodici oggetto dello studio sono tutti conservati alla Biblioteca Statale di Lucca, presso la quale si è svolta la ricerca.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi