Header ad
Header ad
Header ad

BASKET LE MURA: Gesam Gas&Luce espugna Umbertide 75-68

Una vera e propria battaglia, un finale incandescente con Dotto out per infortunio (alla caviglia destra, non dovrebbe essere grave) e Crippa fuori per falli e con Umbertide avanti nel punteggio. Poi Templari, Wojta e Reggiani hanno spazzato via ogni timore e alla fine è la Gesam Gas&Luce a festeggiare, portandosi a casa due punti importantissimi. Una partita combattuta da ambo le parti, con le padrone di casa mai dome e con Lucca, soprattutto nella seconda parte di gara, costretta ad inseguire. Maturità e grinta sono poi affiorate nelle ragazze di coach Diamanti che nel finale hanno dato la spallata vincente. Prossimo match a Parma, oggi vincente su Venezia.

Un combattutissimo primo quarto fra le due formazioni. Umbertide difende senza tregua alternando la zona alla marcatura a uomo, Simmons parte subito con una tripla e Lucca è sotto 5-0. Le biancorosse iniziano a prendere le misure e mettono la freccia con Wojta e Dotto (11-7 dopo 5 di gioco), poi Tikvic e Simmons riportano le compagne avanti (19-16), prima che Reggiani e Harmon chiudano il quarto sul 21-19 Gesam. Il ritmo non conosce tregua nemmeno nel secondo tempino, con un batti e ribatti fino al minuto 17 (32-32), quando Dotto sforna un assist al bacio per Harmon che realizza, imitata poco dopo da Crippa e Templari per il 39-32 Lucca. Nel finale a segno Tikvic, Pedersen con un coast to coast e Pertile per uno score di 41-36 Gesam a metà.

Nella ripresa una reattiva Umbertide, sospinta da Agunbiade e Moroni, riesce in cinque minuti a portarsi sul +4, 49 a 45. La partita è bellissima, segna Pedersen, poi Simmons dall’arco punisce la difesa lucchese, Reggiani accorcia, risponde Pertile e Wojta chiude il quarto sul punteggio di 56-53 per le padrone di casa. L’ultimo quarto si gioca senza esclusione di colpi. Simmons sale in cattedra e porta le sue sul 63-57 dopo tre e mezzo, Templari dall’arco riporta ossigeno alle biancorosse, che chiudono bene in difesa e rimettono la testa avanti grazie ad una Wojta glaciale (66-63 a due dal termine). Di Moroni i punti del controsorpasso, poi ci pensa Harmon con un gioco da tre punti a ridare il +2 a Lucca; manca un minuto alla fine, Reggiani ruba palla, si prende il fallo e realizza il 2 su 2 del +4, Moroni fa solo 1 su 1, segna Harmon a 15 secondi dalla fine e ancora Reggiani ai liberi chiude il match per il tripudio dei tifosi biancorossi.

“Una gara sofferta, come ci aspettavamo – dichiara coach Diamanti -. Voglio elogiare la mia squadra, perchè in un match così, con Dotto infortunata, le ragazze non hanno perso la testa nemmeno dopo i punti dalla distanza di Umbertide. La squadra si è unita e nel finale, il primo giocato in cui siamo dietro nel punteggio, è riuscita a rimontare e vincere. Questi sono segnali di maturità e convinzione. Giocare due partite dopo quattro giorni poteva farci perdere lucidità, ma così non è stato ed è un bel segnale positivo”.

Il tabellino:

Pallacanestro Umbertide-Gesam Gas&Luce Lucca: 68-75 (19-21; 36-41; 56-53)

Umbertide: Tikvic 7, Cabrini , Dell’Olio , Moroni 13, Pertile 8, Milazzo 5, Simmons 20, Sarni , Markovic ne, Boni ne, Fusco ne, Agunbiade 15. All. Serventi

Gesam Gas Lucca: Viale ne, Diene ne, Templari 5, Dotto 2, Wojta 18, Reggiani 8, Harmon 22, Crippa 11, Gaeta ne, Mandroni ne, Pedersen 9, Gatti . All. Diamanti

Arbitri: Marton (TV), Yang Yao (VR), Pilati (VI)

Note: antisportivo a Milazzo al minuto 9:55. Tecnico alla panchina di Umbertide al minuto 37:07. Crippa uscita per 5 falli al minuto 33.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi