Header ad
Header ad
Header ad

I VENERDI’ DEL PEPENERO tornano venerdì 27 novembre

I VENERDI DEL PEPENERO

L’ARTE  DEL VIAGGIARE

I VENERDI DEL PEPENERO tornano venerdì 27 novembre alle 20.15 con una serata dedicata all’arte, ai viaggi e alla poesia.

L’ARTE DEL VIAGGIARE.

Con Demetrio Brandi intervengono la pittrice Daniela Cappellini che parlerà della sua mostra dal titolo “La mia Merica”, dedicata agli emigranti italiani in America, e la scrittrice Antonella Ferretti che a breve pubblicherà  il libro “L’Europeo. Storia di un emigrante”, che avrà come illustrazioni le opere di Daniela. Altro protagonista della serata sarà il poeta Massimo Vecoli con le sue poesie racchiuse nel libro “Cosa sono le nuvole” (Giovane Holden Edizioni). Vecoli è anche un ottimo fotoreporter e ci parlerà dei suoi viaggi intercontinentali.

 

Daniela Cappellini –  Nata a Montecatini Terme,  ha sempre avuto passione per la pittura che ha maturato nel corso degli anni affinando le tecniche attraverso la frequentazione della bottega del M° Scardigli a Pescia ed il laboratorio del M° Giorgetti a Montecatini Terme. Ha partecipato alla Festa della Regione Toscana nel 2013 esponendo  alcune opere a Palazzo Panciatichi a Firenze. Insieme ad altri tre artisti ha illustrato la ultima edizione integrale de ” Le Avventure di Pinocchio ” di Carlo Collodi . Ha realizzato le illustrazioni della Pubblicazione “Affresco Medioevale ” del Prof. Niccolai, utilizzando Carta Pregiata del 1700. Nel marzo 2015 ha ricevuto il Premio Toscana Cultura Donne ed il premio durante le rassegne artistiche presso” il Torrino” a Firenze. Realizza Borse d’ Autore, ha uno spazio fisso presso il Caffe Storico Letterario Giubbe Rosse a Firenze e presso La Galleria Studio 102 di Alessandria. Attualmente è presente con due opere (borse d’autore) presso la Biennale D’Arte di Alessandria 20/29 novembre.

massimo vecoli
Massimo Vecoli –  E’ nato a Stresa . Le sue poesie sono state pubblicate su diverse antologie nazionali e su alcuni dischi del maestro Riccardo Arrighini. Nel 2010 pubblica la sua prima silloge I fuochi e i fiori, Giovane Holden Edizioni. “Cosa sono le nuvole” è la sua seconda pubblicazione. La poesia di Massimo Vecoli è un confluire di desideri e sentimenti riprodotti su carta mediante una sintassi così leggera e traslucida da mozzare il fiato. Ogni parola e ogni sintagma verbale (frase) rimanda a echi più profondi, si offre con calcolata brevità e potenza di immagini sì che l’immagine stessa che si forma nella mente del lettore pare uno schizzo, un quadro ombreggiato dai toni blu notte, grigio e verde, nero. Come la notte, il poeta è in ascolto, il cuore dormiente, libero come un uccello notturno nel quieto silenzio del riposo naturale. Se una nuvola si addensa in cielo migra con sé il misterico sapore dell’esistenza, l’ostinato dolore che apre l’anima alla percezione delle proprie risorse interiori. Una silloge che conferma la sottile melanconia dei versi, a tratti abbagliante, già apprezzata nella produzione precedente e si compenetra di una forza espressiva più matura, di un respiro contenutistico più ampio. Ci sussurra di noi, del nostro fianco scoperto, della nostra sete di esperienza, del desiderio di certezze, delle nostre illusioni e delle nostre paure. Le parole, semplici, dirette senza inutili orpelli, sono quelle del poeta che penetrano nel nostro animo con la sensuale sinuosità di una musica jazz.

 

Prenotazioni cena: Silvia  e Gian Marco vi invitano a prenotare direttamente al ristorante Pepenero, piazza Crispi, Pietrasanta – tel. 0584 792877. Costo 25 euro a persona.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi