Header ad
Header ad
Header ad

BASKET LUCCA: La Geonova sempre più capolista dopo il successo nella sfida al vertice a Legnaia

Cantini Lorano Legnaia – Geonova Lucca 41-65

CANTINI LORANO: Zani 14, Cambi, Calamai 4,Masi 3, Temoka 2, Guidi, Marchini 4, Conti, Fontani 14, Del Secco. All. Zanardo

GEONOVA: Drocker 3, Puccinelli 3, Loni 6, Danesi 14, Del Debbio 3, Tozzini 9, Porciani, De Falco 11, Pierini 8, Meucci 8. All. Piazza

ARBITRI: Bellucci di Livorno e Uldanck di Pisa

NOTE: parziali 12-14, 24-28, 35-50. Fallo antisportivo a Temoka al 33’01”

Impresa della Geonova che nello scontro diretto al vertice espugna il PalaFilarete di Firenze, centro il quinto successo consecutivo e si conferma al primo posto della classifica. Una partita dal punteggio basso che i lucchesi hanno saputo interpretare in maniera esemplare con una perfetta prestazione difensiva e tanta bravura nel limitare tre bocche da fuoco come le ali Zani e Fontani e soprattutto il centro Temoka.

Biancorossi sempre avanti nel punteggio tranne in un paio di occasioni nel primo quarto, poi una gara condotta con personalità con Danesi bravissimo a punire da tre punti e a gestire in cabina di regia e un sontuoso De Falco che ha condito i suoi 11 punti con 12 rimbalzi e 7 assist.

I lucchesi sembrano perfettamente a loro agio e riescono a spezzare tutti i giochi dei padroni di casa ricorrendo spesso anche alla zona. Così dopo un primo quarto equilibrato, una tripla di Del Debbio nella seconda frazione pone le basi per il primo break (12-21). Coach Zanardo però chiama i suoi a rapporto, rimette a posto le cose in difesa e i padroni di casa ricostruiscono la propria rimonta con Zani e Fontani. In 4 minuti e mezzo si torna così sul 20-21 ma un canestro di De Falco e una tripla di Puccinelli ristabiliscono subito i valori prima dell’intervallo. Dopo la pausa arriva il break decisivo perché i biancorossi trovano subito due punti di Tozzini e una tripla di De Falco seguita da un’altra tripla di Danesi piazzando un break da 0-8 che mette alle corde di padroni di casa. La reazione passa ancora dai tiri di Fontani ma la Geonova ormai gioca a memoria mettendo in ritmo tutti i propri giocatori e una tripla di Drocker e una penetrazione al ferro di De Falco danno il +18 (30-48) negli ultimi minuti del terzo quarto. Così il finale è quasi accademia con gli ospiti che superano i 20 punti di vantaggio e a fine gara escono tra gli applaudi del pubblico.

Il commento di coach Giuseppe Piazza: https://www.youtube.com/watch?v=tWapqBk2zyc

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi