Header ad
Header ad
Header ad

MICHELA FANINI: UNA FINLANDESE PER CHIUDERE IL CERCHIO

E’ una finlandese di grande esperienza l’ultimo tassello del nuovo puzzle costruito da patron Brunello Fanini.

La campagna di rinnovamento della “Michela Fanini Record Rox” si chiude con l’arrivo di Sari Saarelainen, 34 anni, elite dal 2004, con un passato ciclistico trascorso in numerose squadre italiane: dalla Chirio Forno d’Asolo, alla Cipollini, alla Servetto.

Sari, che ha chiuso questa stagione con due apprezzabili piazzamenti (il 19esimo posto al Giro dell’Emilia e l’11esimo alla Chrono de Nationes in Francia), ha nel suo ricco palmares una ventina di titoli nazionali (fra categorie giovanili e elite), la prima e terza posizione nel ranking Uci del ’98 e ’99 fra le junior e una serie innumerevole di piazzamenti fra le grandi del panorama mondiale; e qui sono da segnalare vari ”top 10” in gare tipo Emakumeen Bira, Tour de Snowy, Giro del Trentino (dal 1999 al 2014). Nel 2015 si è anche aggiudicata il “Tour Charente Maritime” (Francia).

“Sari è una ciclista di grande talento – ha sottolineato il direttore sportivo Antonio Fanelli – sono sicuro che farà un 2016 di altissimo livello per la nostra squadra e per se stessa visto che all’orizzonte ci sono le Olimpiadi di Rio. Tecnicamente si tratta di una atleta di esperienza; una pedina importante per i grandi giri perché forte sia sul passo che in salita”.

“Gli obbiettivi di questa mia nuova avventura – ha aggiunto Sari Saaraelainen – sono due: portare in alto il nome della Michela Fanini (team di grande serietà ed esperienza) e conquistare punti preziosi per poter andare a Rio de Janeiro. Sono anche particolarmente contenta di ritrovare come ds una persona preparata come Fanelli che mi ha già guidato anni fa. Mi fido di lui”.

Con Sari, l’ungherese Kiraly e la giovane De Iuliis, e dopo le riconferme di ben 8 atlete, la squadra è al completo e pronta a dare battaglia: “per la prossima stagione – ha precisato patron Brunello Fanini – abbiamo puntato su un gruppo base ampio e con grandi potenzialità che ci aveva già dato garanzie in questo 2015, inserendo tre interessanti pedine una giovane italiana dalle belle speranze e due straniere di esperienza e sostanza. Ci sembra di aver fatto un bel lavoro”.

La nuova “Michela Fanini” si ritroverà per il primo raduno a metà gennaio anche se le italiane stanno già lavorando insieme da alcune settimane.

maurizio tintori

Sari

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi