Header ad
Header ad
Header ad

CICLISMO: UNA UNGHERESE PER LA “MICHELA FANINI”

Una magiara per la “Michela Fanini Record Rox”.

Dopo la giovane italiana Manuela De Iuliis, alla corte di Brunello Fanini è arrivata l’ungherese Monika Kiraly, 32 anni, da diverse stagioni punto fermo della nazionale del suo Paese.

La Kiraly, già da qualche mese nel mirino della società lucchese, si è messa in mostra al recente “Giro della Toscana” (alla fine 28esima nella generale) tanto da lasciare una discreta impressione al nuovo direttore sportivo Antonio Fanelli: “mi sembra una atleta sulla quale si può ancora lavorare – ha sottolineato il Ds – la considero adatta alle corse a tappe; è completa, ci potrà dare delle soddisfazioni”.

Monika Kiraly ha girato il mondo soprattutto con la maglia dell’Ungheria. Nel suo palmares ci sono infatti ben due titoli ungheresi su strada (2006 e 2009) e tre a cronometro (2007, 2008 e 2013), oltre ad una serie innumerevole di piazzamenti sul podio.

Monika va molto bene anche nelle gare di mountain bike, nelle quali si cimenta per allenamento o nelle pause invernali.

A questo punto per completare l’organico alla “Michela Fanini” manca un solo nome (“la squadra sarà di 10-11 ragazze – ha aggiunto patron Fanini – così potranno correre tutte senza scontentare nessuno”), un rinforzo di valore e d’esperienza che è stato già individuato e per il quale siamo solo ai dettagli finali.

Ricordiamo le altete riconfermate: la francese Edwige Pitel (48 anni), la colombiana Laura Lozano (29 anni), la campionessa d’Etiopia Eyerusalem Dino Kelil (23 anni) e le italiane Federica Nicolai (20 anni), Nina Gulino (27 anni), Michela Balducci (20 anni), Francesca Balducci (19 anni) e Vittoria Reati (19 anni).

Maurizio Tintori

nella foto: MONIKA KIRALY

monika

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi